Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 824
RAGUSA - 27/12/2013
Sport - Basket, A1: un anno che resterà negli annali della società grazie alla promozione e primo posto in A1

Passalacqua "turbo": le aquile biancoverdi vogliono continuare a vincere

Dopo la pausa natalizia le giocatrici al lavoro da lunedì Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua (nella foto) si ritrova sabato per la cena sociale di fine anno ma le vacanze sono ormai praticamente finite perchè da lunedì bisogna subito pensare a prepararsi per la ripresa del campionato. Coach Molino ha messo in evidenza tutte le difficoltà del girone di ritorno: «Tutte le squadre si rafforzeranno, noi invece non tessereremo nessuno, anche perché potremmo tesserare solo comunitarie, ma non lo faremo. Dobbiamo avere pazienza, fare un passo alla volta, non forzando le scelte. Non possiamo rincorrere gli altri. Ma abbiamo le qualità tecniche e caratteriali per fare bene".

L´ultima gara dell´anno contro Priolo ha ricalcato illiet motiv diu questa stagione. Una vittoria convincente che conferma il primo posto in classifica in coabitazione con le campionesse d´Italia dello Schio. I numeri totalizzati nelle undici gare disputate dicono che la Passalacqua ha una media di 75,5 canestri fatti contro 54,5 subiti, appena un gradino sotto Schio. Meglio la media casalinga, anche se il quintetto di Nino Molino ha disputato una gara in più ed ha perso una gara, quella con Schio in trasferta. Sono numeri e statistiche importanti soprattutto per una società che per la prima volta in assoluto si è affacciata al massimo campionato.

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa - Trogylos Priolo: 71-42
(Parziali: 15-13, 39-23, 65-27)

Passalacqua Ragusa: Micovic 9, Gatti 3, Wiliams 9, Walker 13, Malashenko 15, Valerio 8, Soli 4, Richter 2, Wabara 2, Galbiati 7, Sorrentino, Saggese.

Trogylos Priolo: Eric 13, Milazzo 10, Donvito 13, Gambuzza, Delcheva 6, Bonfiglio, Morabito. Terranella.


Non c´è partita al PalaMinardi ma solo festa per gli spettatori sugli spalti che salutano le biancoverdi a conclusione di un anno da iscrivere negli annali. Il Priolo è solo lo sbiadito ricordo della bella squadra di qualche anno fa. La Passalacqua ha preso subito in mano le redini del match con Malashenko (nella foto) dalla mano calda e Walker sempre letale dalla distanza. La differenza tecnica c´è tutta e si vede. Al primo tempino le ragusane sono già avanti anche se Priolo si difende bene e limita i danni.

Seconda e terza frazione vedono le biancoverdi allungare il passo ed il priolo cede anche sul piano fisico nonostante gli sforzi di Donvito ed Eric.La Passalacqua va sul 65-27 e poi Nino Molino lascia ruotare le sue atlete concedendo gloria a tutte le componenti del roster. Schio ha vinto in trasferta sul parquet dell´Orvieto e resta in testa alla classifica insieme alla Passalacqua. Il duello continua ma per la Passalacqua essere a questo punto alla fine del girone di andata è un sogno che è diventato realtà.