Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1025
RAGUSA - 01/12/2013
Sport - Consegnati a palazzo della Provincia i premi Panathlon 2013

Fair Play, premi alla correttezza e lealtà sportiva

Il sindaco Federico Piccitto ha premiato il coach della Passalacqua Nino Molino. Targhe anche al giornalista Andrea La Lota, Claudio Alessandrello (Vela), Corrado Battaglia (basket),
Foto CorrierediRagusa.it

Sono stati consegnati, sabato sera, i riconoscimenti «Fair Play» edizione 2013. Una manifestazione molto sentita, ritenuta veicolo importante dei valori sportivi sani e corretti, promossa dal Panathlon Club di Ragusa di cui è presidente Sasà Cintolo. Hanno ricevuto il premio personaggi che si sono distinti nell’anno che ci lascia per le doti di serietà e lealtà manifestate nelle specialità sportive di competenza e per competenza, professionalità e correttezza nell’informazione giornalistica.

Una cerimonia molto sentita che ha visto, tra l’altro, la partecipazione di numerose autorità a testimonianza di come questo appuntamento, nel corso degli anni, sia riuscito ad assurgere ad un ruolo di primo piano. C’erano, infatti, il commissario straordinario Ap, Giovanni Scarso, il sindaco Federico Piccitto, con il vice Massimo Iannucci, delegato allo Sport, il presidente del Consiglio comunale di Ragusa, Giovanni Iacono, e il capo di gabinetto della Questura, Giovanna Cassarino. Ha presentato la cerimonia di premiazione il giornalista Giorglio Liuzzo, redattore de «La Sicilia».

E’ stato il presidente del Panathlon, Sasà Cintolo, assieme al vice, Adolfo Padua, e al tesoriere, Giovanni Zago, ad illustrare le ragioni di una manifestazione inserita nel contesto della «Giornata internazionale del Fair Play». «Un momento in cui si vuole celebrare lo sport senza esasperazione – ha detto Cintolo – quello che è capace di gesti sportivamente significativi, in grado di garantire il pieno rispetto dell’avversario, anche nelle fasi più concitate della competizione. Sono segnali di cui si ha sempre più bisogno in un mondo, quello di oggi, in cui lo sport sembra essere dominato soltanto dagli interessi. Con questo premio, invece, il Panathlon intende indicare alle nuove generazioni, e non solo, quali gli esempi e i modelli da seguire».

Il premio «Fair play 2013» è stato consegnato dal sindaco Piccitto al coach della Passalacqua Spedizioni, Nino Molino, per avere saputo interpretare nel modo migliore i dettami di una disciplina sportiva dallo stesso interpretata senza eccessi e personalismi ma con eleganza e professionalità, non difettando neppure i risultati, come testimoniato dai successi ottenuti in campo proprio in ambito ragusano. «E’ un premio che mi inorgoglisce – ha detto coach Molino – perché mi fa sentire ancora più ragusano. Questa è una città splendida che ha adottato me e la mia famiglia e in cui spero di fare grandi cose». Il premio «Emiliano Ottaviano», al miglior dirigente sportivo dell’anno, è stato consegnato dal piccolo figlio dell’indimenticato dirigente del mondo sportivo ibleo, Giulio Emiliano, a Claudio Alessandrello, delegato provinciale della Federazione italiana vela.

Il commissario straordinario Giovanni Scarso, invece, ha consegnato il premio alla carriera a Corrado Battaglia (assente per motivi di salute, ha ritirato la targa la moglie Margherita), presidente per anni del comitato provinciale della Federazione italiana pallacanestro ed insostituibile punto di riferimento per il mondo della palla a spicchi dell’area iblea.

Infine, il premio «Angelo Campo», per quanto riguarda il mondo del giornalismo sportivo, è stato consegnato da Alessia Cataudella, vincitrice della scorsa edizione, e da Chiara Campo, figlia del comandante alla cui memoria il premio è stato intitolato, al giovane Andrea La Lota, corrispondente sportivo del quotidiano «La Sicilia» e del sito internet «Corriere di Ragusa». Al termine, il presidente Cintolo ha dato appuntamento a tutti gli sportivi all’edizione 2014 del premio «Fair Play».

Nella foto i premiati Molino, La Lota e Alessandrello con Sasà Cintolo, il sindaco Piccitto, il vice Massio Iannucci, il commissario Giovanni Scarso, il presidente del Consiglio Giovani Iacono, il capo di Gabinetto della Questura Giovanna Cassarino