Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1479
RAGUSA - 21/11/2013
Sport - Basket, serie C: alcune defezioni tra i padroni di casa che vengono da una sconfitta

Nova Virtus contro Vigor S. Croce: è un derby da vincere

I ragazzi di Di Gregorio al meglio, recuperato Ale Sorrentino Foto Corrierediragusa.it

Dopo la vittoria su Gravina la Nova Virtus si conferma la seconda forza del campionato. La conferma è attesa dal derby sul campo della Vigor S. Croce in programma domenica alle 18.30 ( arbitri Manuela Buscema di Scicli e Paolo Filesi di Chiaramonte), contro una formazione che viaggia a corrente assai alternata e che domenica scorsa è incappata in una pesante sconfitta sul terreno della Don Bosco Catania.

Vigor Non è il miglior momento dei camarinensi, ma i ragazzi di Giancarlo Di Stefano (che spera di recuperare tutti gli effettivi ed in primis il cecchino Rizzo), specie in casa, non hanno mai fatto regali a nessuno e, contro i «cugini» del capoluogo, certamente, non lasceranno nulla di intentato per cercare di vincere. Ci sarà anche un ex, il giovane comisano Giovannino Pace che quest’anno ha scelto di giocare a Santa Croce, sperando di trovare più spazio.

"La Vigor – conferma coach Massimo Di Gregorio – specie tra le mura amiche, è squadra molto ostica, che gioca con grande intensità e che quindi può mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Si aggiungano la voglia di reagire al difficile momento, le motivazioni legate al derby e ben si capisce che non andremo certo a fare una passeggiata. Tutt’altro! Dovremo stare molto attenti e sfoderare un’ottima prestazione per fare nostri i due punti".
Certo il recupero di Ale Sorrentino (nella foto) che mercoledì, dopo un’ecografia che ha escluso qualsiasi lesione alla coscia, è tornato ad allenarsi, seppur ancora blandamente.

La capolista Aretusa, infine, sarà di scena ancora in trasferta, sul parquet della matricola Giarre.