Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:47 - Lettori online 1051
RAGUSA - 04/11/2013
Sport - Basket, A1: la società sul mercato alla ricerca di un sostituto dopo l’intervento al menisco

La Passalacqua perde capitan Mauriello ma non dispera

Brutta tegola in testa per coach Nino Molino che, comunque, non si scompone "Faremo del nostro meglio" Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua si gode il primo posto in classifica e pensa già alla trasferta di Parma. Le buone notizie arrivano anche da Milano dove alla clinica "Multimedica" è stata operata Paola Mauriello (nella foto). L´operazione al menisco in artroscopia eseguito dal professor Franco Carnelli. è I tempi di recupero sono intorno a due tre mesi per il capitano dovrebbe tornare pienamente disponibile per la seconda parte del campionato e sicuramente per i play off.

«Speriamo di potere avere un rinforzo nelle prossime settimane – dice coach Nino Molino- Dobbiamo allungare il roster ed allenarci al meglio. Per il resto, sono abituato a fare i calcoli al termine del girone d’andata, quando avremo incontrato tutte le squadre. Tra l’altro dobbiamo affrontare tutte le prime dello scorso anno in trasferta, e dunque ci aspetta un girone d’andata particolarmente duro». Sugli scudi anche Ashley Walker che ha "oscurato" Riquna Williams: "Sono chiaramente contenta della mia prestazione ma non ha importanza chi segna di più o di meno. L’importante è giocare di squadra e continuare così come stiamo facendo».

E´ successo domenica:
Passalacqua Ragusa-Carispezia: 75-52
(parziali: 19-11, 30-25, 55-35)
La Passalacqua ingrana anche la quarta e resta in testa alla classifica. Un primato che condivide con Schio anche se il quoziente gare è migliore delle venete, 1,77 contro 1,57. La vittoria contro le spezzine è stata netta ed il pubblico di casa, ancora una volta accorso in gran numero sugli spalti del PalaMinardi, è andato in visibilio. Le aquile biancoverdi non dimostrano di essere una matricola ma mettono in campo, oltre alla tecnica, maturità e gestione del gioco come quintetti ben più esperti.


Ashley Walker ha condotto per mano le ragusane di coach Nino Molino alla vittoria risultando alla fine la migliore realizzatrice con 24 punti. A seguire ancora Olesia Malashenko con 16 punti che porta l´ucraina ad essere la migliore realizzatrice del campionato di A1 con 84 punti totali ed una media di 21 punti a partita.

Spezia resta in partita fino all’intervallo lungo, chiuso sul 30-25 in favore delle padrone di casa, ma quando la Passalacqua al rientro dagli spogliatoi decide che è arrivato il momento di cambiare marcia, per la squadra di coach Barbiero c’è davvero poco da fare. Ragusa chiude in scioltezza, aggiudicandosi il match per 75-52, con coach Nino Molino che sul finale dà anche spazio a tutte e 12 le atlete a disposizione, per il giusto tributo del pubblico di casa alla beniamina Federica Mazzone e alle giovani Saggese e Sorrentino.

Tutto il quintetto ha girato a dovere e nonostante l´assenza di Mauriello coach Molino ha trovato il giusto equilibrio. Il capitano si opera oggi al menisco e resterà fuori per un paio di mesi. Le compagne le hanno tributato un arrivederci speciale. Per questa Passalacqua, comunque, a questo punto ogni sogno è possibile. Domenica trasferta a Parma, 2 punti più sotto in classifica.