Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 570
RAGUSA - 02/11/2013
Sport - Calcio, Promozione: in trasferta il Real Biscari sul campo di Mussomeli

Il Comiso sfida la capolista Grotte per risalire

I verdearancio ancora privi di Santangelo e Giallongo. Il S. Croce affronta l’Empedoclina Foto Corrierediragusa.it

Le partite della 9a giornata delle Iblee:

COMISO – LIBERTAS 2010 GROTTE
MUSSOMELI – REAL BISCARI
JOBBING SANTA CROCE – ACCADEMIA EMPEDOCLINA (ore 15)

E’ un turno della verità per le formazioni iblee di Promozione perché dovranno dare sul campo delle risposte in termini di risultati che allontanino per tutte lo spauracchio di piombare nella zona play out.

L’impegno più arduo, ma non per questo proibitivo, ce l’ha il Comiso che in casa ospita una delle due capolista del torneo, quella Libertas 2010 di Grotte che proprio fuori casa ha fatto vedere il meglio, più di quando gioca in casa dove ha rimediato diversi pareggi. La formazione di Lucenti nell’ultima partita giocata in casa è stata sconfitta dal Canicattì per cui vuole riscattare il passo falso interno con una prestazione convincente e che le consenta di incamerare i tre punti in palio. Il tecnico ex Ragusa non potrà contare su Santangelo, squalificato, e Giallongo infortunato. In compenso Lucenti recupera Guccione e Mustafa ma dovrà muovere lo scacchiere bene per inserire i giovani del ’96 così da non avere cattive sorprese nelle prestazioni degli «under».

«Mission impossible» invece per il Real Biscari che affronterà in terra ennese l’altra capolista, il Mussomeli, con lo scopo di dimenticare la sconfitta interna di domenica scorsa con il Racalmuto, giunta dopo una serie di errori clamorosi sotto porta. L’impegno quasi insuperabile per la formazione biancoceleste è però da stimolo per i ragazzi di Monachelli, che questa settimana ha lavorato sul gruppo in termini psicologici e sulla carica agonistica per far ritrovare ai suoi ragazzi la convinzione e la capacità di lottare. Mancheranno Terranova e Di Pasquale, infortunati.

La Jobbing Santa Croce ha, sulla carta, il compito più facile fra le tre ragusane, affrontando l’Accademia Empedoclina che ha infilato ultimamente risultati positivi ma che rimane comunque formazione di media caratura, affrontabile dai biancazzurri santacrocesi. L’undici, allenato dai giocatori-allenatori Buoncompagni e La Vaccara, è sulla strada del migliore assetto tattico e cerca la vittoria per poter poi affrontare il turno di riposo con il morale alto. Nella formazione biancazzurra mancheranno Cascone, che si è infortunato in allenamento e ne avrà per tre-quattro settimane e Scacco, anch’egli infortunato, mentre rientra dal primo minuto Buoncompagni in difesa. Si spera ancora in avanti nell’apporto determinante di La Vaccara che ha ormai superato i postumi di un infortunio.