Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 913
RAGUSA - 25/10/2013
Sport - Basket, serie C: si gioca sabato al Palasport etneo di via Bologna

Nova Virtus a Paternò per restare in testa alla classifica

Gli uomini di Di Gregorio in condominio con Gravina, Aci Bonaccorsi e la Polisportiva Aretusa il sottogirone B e si candida anche quest’anno tra le protagoniste del torneo Foto Corrierediragusa.it

Ancora una trasferta per la Virtus. Dopo la vittoriosa partita contro l´Adrano il quintetto di coach Massimo Di Gregorio resta nel catanese affrontando il Paternò. Al palasport di Via Bologna e contro una formazione alla ricerca della prima vittoria stagionale, la squadra biancoazzurra potrebbe comunque contare sul rientro di Alessandro Sorrentino (nella foto), assente contro Adrano e impaziente di ritornare a martellare dalla distanza il canestro degli avversari. Dimostrando una grande propensione offensiva nelle prime due giornate del campionato regionale di serie C, la Nova Virtus guida in condominio con Gravina, Aci Bonaccorsi e la Polisportiva Aretusa il sottogirone B e si candida anche quest’anno tra le protagoniste del torneo.

Qualche piccolo fastidio di natura muscolare ha interessato in settimana Simone Licitra e Giorgio Canzonieri, niente che possa a ogni modo pregiudicare il loro apporto nell’incontro in programma sabato. Una riunione societaria si è intanto tenuta nei giorni scorsi per ridefinire alcune cariche dirigenziali e fare il punto sul settore giovanile, vero fiore all’occhiello della Nova Virtus Ragusa. Encomiabile il lavoro portato avanti negli anni dalla società virtussina, con particolari note di merito per Alessandro Vicari, Massimo Di Gregorio e Luisa Dimartino, capaci di consolidare una realtà che ha saputo raccogliere consensi in tutta l’isola.