Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1112
RAGUSA - 24/10/2013
Sport - Rugby, serie B: i "paduini" ancora a secco dopo tre giornate di campionato

Padua Rugby a Napoli contro Partenope per far punti

Il tecnico Alessandro Dipasquale crede nei suoi uomini ed è convinto che faranno bene Foto Corrierediragusa.it

Il Padua Rugby va in trasferta Napoli dove affronta il locale XV del Partenope.
Per i biancazzurri iblei si tratta di una partita difficile in quanto dovranno vedersela con una squadra che, nonostante navighi nella parti basse della classifica, quint’ultima a 4 punti, frutto di una vittoria, al debutto, in casa del Viterbo, e di due sconfitte, tra le mura amiche con il Frascati e a Roma con il Cus, ha dato filo da torcere agli avversari fin qui incontrati. I ragusani andranno in Campania per fare punti, pur sapendo che l’impresa non sarà delle più semplici.

Una partita, quindi, che si annuncia quanto mai ostica per il XV di Alessandro Dipasquale, che però appare ottimista: "Alla fine della partita di domenica eravamo arrabbiati, nervosi, giù di morale. Ma alla ripresa degli allenamenti ho visto i ragazzi come rinati, pieni di voglia, desiderosi di riscatto. Sono sicuro che a Napoli le cose andranno diversamente. Probabilmente stiamo ancora pagando lo scotto del noviziato in B, nonostante la mia non è una squadra di diciottenni, e visto alcuni dei ragazzi vi abbiano già giocato mentre altri hanno fatto molto bene in C. Ma certamente dovrà arrivare il momento in cui torneremo ad essere il Padua che conosco".

Quel momento potrebbe già essere domenica, nonostante di fronte i ragusani si troveranno di fronte un avversario che, nonostante la giovane età di alcuni giocatori, ha esperienza e furbizia agonistica che gioca un rugby moderno e veloce. Il fischio d’inizio è fissato per mezzogiorno.

(nella foto: Eugenio Lo Presti)