Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 961
RAGUSA - 14/10/2013
Sport - Calcio, Promozione: un gol di Leone dà il successo agli uomini di Lucenti

Vince solo il Comiso, S. Croce e Real Biscari si fermano

Il cambio di panchina non ha giovato agli acatesi. Ad Aragona nulla da fare per un S. Croce privo di attaccanti Foto Corrierediragusa.it

6a giornata: i risultati delle Iblee
Aragona – Jobbing Santa Croce 1–0
Real Biscari – Accademia Empedoclina 0–3
Sammichelese – Comiso 0-1


Turno più nero che bianco per le formazioni iblee, con il solo Comiso che esce vittorioso mentre la Jobbing Santa Croce e il Real Biscari perdono due sfide che alla vigilia sembravano essere alla loro portata.

La Jobbing Santa Croce perde per 1-0 contro l’Aragona, sebbene dopo il gol al 25’ della ripresa del vantaggio dei locali questi erano rimasti in nove uomini per due espulsioni. Partita scialba e incolore per gli uomini di Bellio fra i quali mancavano i bomber La Vaccara e Occhipinti le cui assenze, alla lunga, sono state determinanti. Il fondo del campo in terra battuta, anche stavolta, è stato deleterio per la formazione biancazzurra, composta da elementi molto tecnici che non si esprimono bene in questo tipo di fondo del campo. Molto da rivedere, però, anche l’equilibrio nervoso e l’impegno agonistico in gare sulla carta abbordabili.

Altra sconfitta cocente, questa volta subita in casa, per il Real Biscari che perde malamente per 3-0 contro un’altra formazione di fondo classifica e quindi non particolarmente forte. Il cambio in settimana del tecnico, con l’avvicendamento in panchina di Giuseppe Mezzasalma al posto di Alberto Gulino, non ha sortito gli effetti sperati. Nella dirigenza serpeggia un momento di riflessione sulla qualità del mercato acquisti.

Vince non senza soffrire il Comiso che, in dieci uomini, supera a San Michele di Ganzeria la formazione locale dell’Aquila Sammichelese con un gol giunto all’inizio di ripresa da uno spunto di Ciccio Leone che si procura e trasforma un calcio di rigore dopo che, alla fine del primo tempo, gli uomini di Lucenti erano rimasti in dieci per l’espulsione di Santangelo. L’opportunismo dei verdearancio ha comunque consentito una importante vittoria.