Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 994
RAGUSA - 16/09/2013
Sport - Motori: è stata un’edizione record con ben 105 partecipanti

Primo posto Autogiro ad una Giulietta spider del 61´

Tutti i risultati delle varie categorie Foto Corrierediragusa.it

Un equipaggio di Varese (nella foto: la premiazione) si è aggiudicato la diciottesima edizione dell’Autogiro della provincia di Ragusa. Dell’Acqua-Vicari ha avuto la meglio sull’agguerrita concorrenza a conclusione della due giorni sulle strade della provincia caratterizzata da quattro prove speciali (due sabato e due domenica). La kermesse promossa dal Veteran Car Club Ibleo, è stata caratterizzata da 105 equipaggi partecipanti che costituisce un record peer la manifestazione. «Devo ringraziare tutti per la collaborazione – afferma il presidente Vito Veninata – senza la collaborazione dello staff di cui ci avvaliamo non sarebbe stato possibile concretizzare questo risultato».

Sulle strade del Ragusano anche il volto noto del Tg1 Francesca Grimaldi, a bordo di una Mg, e il prefetto di Nuoro, Pietro Lisi, con una Ferrari Dino. Questi t i risultati. Nella classifica degli Assoluti, primo posto per l’equipaggio Dell’Acqua-Vicari su Alfa Romeo Giulietta spider del 1961, secondo per Spataro-Grimaldi su Mg Ta del 1937, terzo Cosenza-Borgosano su Fiat 1100 S del 1961. Inoltre, si sono classificati al quarto posto l’equipaggio De Simone-Concorreggi su Lancia Ardea berlina del 1952 e quinto Stracquadaneo-Stracquadaneo su Fiat 508 Balilla del 1935.

Questi, invece, i primi tre classificati per ogni categoria. Nella Vintage, riservata alle auto realizzate tra il 1919 e il 1930, la vittoria è andata all’equipaggio Provenzale-Linguanti su Amilcar Cgss del 1927, davanti a La Rocca-Turchi su Ford A Torpedo del 1928 e a Finocchiaro su Fiat 509 torpedo del 1928. A vincere nella categoria Post vintage, vale a dire le auto fabbricate tra il 1931 e il 1945, l’equipaggio Spataro-Grimaldi su Mg Ta del 1937, secondo Stracquadaneo-Stracquadaneo su Fiat 508 Balilla, terzo Falletta-Raimondi su Lancia Augusta del 1936. Nella categoria Classic (anni tra il ‘46 e il ‘60), primo l’equipaggio De Simone-Concorreggi su Lancia Ardea Berlina del 1952, secondo Lo Nardo-Piscitello su Fiat 1200 coupè del 1958, terzo Vitella-Cassina su Austin Healey Frog eyes del 1960. Nella Post Classic primo premio per Dell’Acqua-Vicari su Alfa Romeo Giulietta Spider del 1961, secondo posto per Cosenza-Borgosano su Fiat 1100 S del 1961, terzo l’equipaggio Veninata-Mililli su Porsche 356 B del 1963. Classe Modern, primo posto per l’equipaggio Guarino-Alaimo su Lancia Fulvia Sport 1600 del 1972, seguiti da Amico-Barbone su Fiat Dino del 1972 e da Attardo-Micali su Mercedes del 1971.