Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1252
RAGUSA - 11/09/2013
Sport - Motori: la 18ma edizione si tiene da venerdì a domenica

Cento partecipanti ad Autogiro nella provincia iblea

Le vetture fabbricate prima del 1945 saranno sistemate in piazza San Giovanni mentre le altre in corso Italia, nel tratto compreso tra via Matteotti e via Mario Leggio Foto Corrierediragusa.it

Tutto pronto per la diciottesima edizione dell’Autogiro della provincia di Ragusa che, quest’anno, arriva alla 18ma edizione con un numero record di partecipanti. Cento le auto storiche ai nastri di partenza che sfrecceranno per le strade iblee da venerdì fino a domenica 15. Ci saranno equipaggi provenienti da Lugano (Svizzera), Varese, Napoli e, come ormai tradizione da qualche anno a questa parte, anche da Malta. Il programma dell’Autogiro prevede le verifiche tecnico-sportive all’hotel Poggio del sole, sulla strada provinciale per Marina, e poi il trasferimento ad Ibla. Qui le auto, sosteranno in piazza G. B. Hodierna e per i concorrenti ci sarà l’opportunità di una degustazione e di una visita notturna ai monumenti barocchi. La prima giornata dell’Autogiro si tiene sabato con il trasferimento, in mattinata, nel centro storico superiore di Ragusa. Le vetture fabbricate prima del 1945 saranno sistemate in piazza San Giovanni mentre le altre in corso Italia, nel tratto compreso tra via Matteotti e via Mario Leggio. I componenti degli equipaggi, con la guida di Salvo Giliberto, socio del Veteran, visiteranno i locali della Prefettura per ammirare gli affreschi interni e la Cattedrale di San Giovanni Battista oltre ad altri monumenti Unesco presenti in zona. Dopo il pranzo, alle 15,30 è in programma la partenza della prima prova speciale sullo spiazzale mercato in contrada Selvaggio. Dopodiché il gruppo si trasferirà, lungo via Ettore Fieramosca, la strada provinciale Malavita e la tangenziale di Santa Croce, a Punta Secca per ammirare i classici luoghi di Montalbano.

Qui, nel tratto tra la cosiddetta «casa» del commissario e il faro si terrà un’altra prova speciale che costituirà, quindi, un interessante richiamo turistico. In conclusione, si proseguirà lungo il litorale, attraversando Caucana, Casuzze, Marina di Ragusa zona porto, sino ad arrivare di nuovo a Poggio del sole dove si terrà la cena. La domenica mattina gli equipaggi si muoveranno lungo la Ragusa mare, poi gireranno per Scicli, con una prova speciale a qualche chilometro.

Sarà percorsa la stradina interna, quella che conduce alla cittadina barocca scendendo dall’alto, per apprezzarne al meglio la visione panoramica. Poi, la carovana transiterà per Scicli, proseguirà sino a Sampieri per raggiungere la zona industriale di Pozzallo dove l’azienda Caffè Moak ospiterà i partecipanti e offrirà una degustazione dei propri prodotti. All’interno del complesso aziendale si terrà l’ultima prova speciale. A conclusione della quale i partecipanti, attraverso lo scorrimento veloce che conduce a Ragusa, torneranno di nuovo alla base, a Poggio del Sole, per il pranzo di commiato e la cerimonia di premiazione.