Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 949
RAGUSA - 16/08/2013
Sport - Calcio, serie D: si gioca alle 18 all’Aldo Campo la gara secca di qualificazione. Chi passa trova il Licata

Ragusa senza argentini contro Akragas. Presidente Vito: "Faremo bene"

In campionato la prima si gioca in casa, il derby in trasferta. La squadra ritorna al lavoro dopo la pausa di Ferragosto peer preparare la gara di andata di Coppa Italia di domenica contro l’undici agrigentino degli ex Foto Corrierediragusa.it

Il Ragusa ritorna al lavoro agli ordini di Antonio Germano. Tre giorni di riposo ed ancora in campo visto che domenica c´è l´Akragas dei tanti ex per la gara di Coppa Italia: da Pino Rigoli in panchina, a Fontana e Vindigni, centrali difensivi della promozione in D, Bonaffini ed Arena. Il caso ha voluto che tra tre settimane siano proprio gli uomini di Rigoli ad ospitare gli azzurri all´Esseneto per la seconda di campionato e la prima trasferta del Ragusa. Germano sta cercando di mettere ordine nella squadra anche se gli manca ancora qualcosa in difesa ed in attacco. Eliel Da Cruz Guardiano non arriva ancora ed in difesa la gara contro il Messina ha detto che ci vuole più peso e soprattutto più esperienza. Contro l´Akragas il calcio di inizio è fissato peer le 18. Si tratta di una partita secca e chi vince troverà domenica 25 il Licata in trasferta. Antonio Germano non potrà schierare i tre argentini, Malandra, Cecco e Martinez perchè non è arrivato ancora il transfert. Nulla da fare ormai per il brasiliano Eliel Da Cruz Guardiano che era stato annunciato nelle prime fasi di mercato. Non arriverà neanche Mautone, ex Acireale e Noto. La società deve correre dunque ai ripari per un centrale difensivo e per un centrocampista oltre che per un attaccante. E´ insomma un Ragusa ancora in costruzione e contro l´Akragas la squadra sarà priva di tre elementi importanti.

Il calendario
Partenza in salita per il Ragusa. Le prime due giornate del campionato, inizio il 1° settembre e conclusione il 4 maggio 2014, mettono infatti di fronte la squadra di Antonio germano contro due squadre accreditate perla vittoria finale. Gli azzurri esordiranno all´Aldo campo contro la Battipagliese e giocheranno la seconda partita in trasferta all´Esseneto contro l´Akragas a due settimane di distanza dalla sfida di coppa Italia. Altro derby è quello con il Città di Messina in casa l´ultima domenica di settembre. Il 15 dicembre si giocherà invece il derby barocco contro il Noto al Palatucci.

Il presidente Enzo Vito (nella foto) è fiducioso: "Credo che questo campionato sia molto più equilibrato dei precedenti. Non ci sarà una squadra ammazza campionato così come è accaduto in passato. Attendiamo di vedere all’opera squadre accreditate alla vittoria finale. Certamente anche il mio Ragusa non è una squadra da meno. Abbiamo cercato di fare le cose per bene mettendo su una squadra di tutto rispetto. Credo che adesso i tifosi debbano darci quell’aiuto che abbiamo sempre cercato in loro, per avere un supporto valido ogni domenica. Crediamo molto nella tifoserie ragusana, attenta e molto sapiente nel giudicare l’operato calcistico. Per quanto riguarda la prima gara, contro la Battipagliese dobbiamo dare il massimo che possiamo. Vincere all’esordio sarebbe fantastico, nel pieno rispetto dell’avversario. Vincere significherebbe, per noi, ottenere i primi risultati di un lavoro stressante e molto attento". Germano ha intanto dato appuntamento a tutti i giocatori per dopo Ferragosto concedendo un paio di giorni di riposo dopo il ritiro. I giocatori prepareranno da venerdì la prima gara ufficiale della stagione per l´andata di Coppa Italia contro l´Akragas in calendario questa domenica.

In casa azzurra c´è da registrare innanzitutto l´abbandono di Roberto Sorrentino, ex portiere di Catania e Torino, che era stato affiancato a Germano come supervisore tecnico. Sorrentino ha preferito sistemarsi in Calabria. In predicato di arrivare a Ragusa il centrocampista Mautone, ex Acireale e lo scorso anno al Noto. Atteso in ritiro anche il brasiliano Eliel Da Cruz.
Dal ritiro molte le novità: innanzitutto si è proceduto ad una scrematura dei giovani. Troise ha preferito lasciare la squadra per trovare opportunità altrove. Subito dopo ferragosto dovrebbe arrivare il centrocampista ax Acireale e Noto, Mautone. Infine, Anche Roberto Sorrentino, non farà parte dello staff tecnico. Sorrentino, per motivi familiari ha scelto di accettare altre proposte in Calabria.