Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1043
RAGUSA - 30/06/2013
Sport - Basket: si attende solo la firma di una guardia americana per completare la rosa

La Passalacqua è fatta. Ci sono Walker e Malashenko

Il progetto del presidente Gianstefano Passalacqua è di lunga gittata per cui la prossima stagione sarà un’annata di transizione

La Passalacqua è fatta. Manca solo la seconda americana che dovrà essere la seconda guardia. Il contratto deve ancora essere definito dalla società ragusana che il prossimo anno giocherà per la prima volta in A1. Coach Nino Molino ha chiuso ormai il roster che al momento annovera undici atlete in attesa di portare a Ragusa la guardia che dovrà fare la differenza. Dice Molino: "Non possiamo permetterci di sbagliare. abbiamo bisogno di una giocatrice che dovrà avere certe caratteristiche, come l´uno contro uno, oltre ad una buona fisicità in difesa".

Questo il quadro generale: le playmaker saranno Giulia Gatti e Agnese Soli (riconfermata); le guardie Virginia Galbiati (riconfermata) l´americana, ali Milica Micovic (riconfermata) Sabrina Cinilli, Paola Mauriello (riconfermata), Olesya Malashenko, Federica Mazzone (riconfermata), l´unico pivot di ruolo, al momento, sarebbe l´americana Ashley Walker. Obiettivo dichiarato di coach Molino è quello di disputare una stagione tranquilla, senza impelagarsi nella lotta per la retrocessione. La Passalacqua non vuole essere una meteora nè fare la parte della cenerentola anche perchè il progetto del presidente Gianstefano Passalacqua è di lunga gittata. La prossima stagione sarà dunque un´annata di transizione per fare l´esperienza giusta e capire fin dove il quintetto può arrivare.