Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 255
RAGUSA - 04/05/2013
Sport - Si è anche parlato del mancato contributo regionale alla struttura di via Magna Grecia

L´assessore Stancheris in visita alla Scuola dello Sport

E’ stata accolta dal presidente del Coni, Sasà Cintolo, che ha condotto l’assessore in visita ai locali Foto Corrierediragusa.it

Michela Stancheris (nella foto con Sasà Cintolo) è stata ospite della Scuola regionale dello sport di via Magna Grecia. L’assessore regionale allo sport è stata accolta dal presidente provinciale del Coni, Sasà Cintolo, che è anche presidente della scuola.

«È stata una visita inaspettata ma molto gradita L’assessore Stancheris era in provincia ed ha espresso il desiderio di potere venire a visitare la Scuola dello sport. Nel giro di pochissimo tempo, ci siamo organizzati per accoglierla. Ho rappresentato all’assessore, in particolare il grande sostegno ricevuto dalla Provincia che, nel corso di tutti questi anni, ha svolto un ruolo di notevole spessore sostenendo in tutto e per tutto le linee progettuali portate avanti. Ho parlato della disponibilità del Comune capoluogo, che ci ha concesso l’area in cui sorge la struttura, e più in generale della capacità dell’intero comprensorio di appoggiare la creazione di un punto di riferimento per lo sport a livello mediterraneo. L’assessore Stancheris si è detta molto ammirata e ha dimostrato di apprezzare i numerosi passi in avanti compiuti dicendosi certa che numerosi altri saranno fatti, nonostante le ristrettezze economiche che investono gli enti locali territoriali».

Nel corso dell’incontro non si poteva non parlare del mancato contributo regionale alla Scuola nell’ambito degli enti finanziati con la tabella H. L’assessore ha voluto rassicurare il presidente Cintolo che il governo regionale farà del suo meglio per venire incontro, in un secondo momento, alle esigenze della struttura.