Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 990
RAGUSA - 03/05/2013
Sport - Calcio, serie D: si gioca l’ultima di campionato. Si ritornerà in campo il 19 ed il 26

Il Ragusa di Emanuele Massari va a Cosenza con la testa ai play out

Andranno in panchina tutti i diffidati. Esordio per Teo Guccione e Giuseppe Licitra Foto Corrierediragusa.it

Il Ragusa non rischia a Cosenza. Manda in panchina i titolari e schiera i giovani. La scelta di Emanuele Massari (nella foto), subentrato a Peppe Anastasi in settimana sulla panchina azzurra, è chiara. Il tecnico non vuole correre i rischi con i giocatori che possono rischiare una squalifica perché al limite delle ammonizioni ed inoltre preservare quanti, come Impallari e Panatteri, non sono al meglio delle condizioni fisiche. L’attenzione è infatti puntata, come è giusto che sia , alle due gare di play out che il Ragusa disputerà il 19, in casa, ed il 26 fuori, contro l’avversario che verrà fuori dall’ultimo turno di campionato. Sarà comunque una squadra che uscirà dalla terna Palazzolo, Comprensorio Montalto ed Agropoli a secondo dei risultati che matureranno domenica.

Il Ragusa dovrà inoltre guardarsi dal Sambiase, che in caso di vittoria e contemporanea sconfitta degli azzurri scavalcherebbe il Ragusa relegandoli all’ultimo posto. Poco cambia perché il Ragusa dovrà necessariamente giocare in casa la prima gara sperando di vincerla con il maggiori numero di reti. A Cosenza Emanuele Massari schiererà due allievi che conosce molto bene da vicino; si tratta di Teo Guccione, difensore, e Giuseppe Licitra, attaccante. In panchina si accomoderanno invece Gona, Impallari, Fabio Arena, Crucitti, Buscema e Milazzo.