Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 729
RAGUSA - 19/04/2013
Sport - Basket, serie C: domenica alle 19 al PalaPadua gara 1 dei quaarti

Nova Virtus pronta per affrontare il forte Mazara

Tra i ragusani assente Matteo Distefano e Peppe Cascone, Andrea Sorrentino a mezzo servizio Foto Corrierediragusa.it

Ci sarà quasi sicuramente Andrea Sorrentino (nella foto) nel roster della Nova Virtus che, domenica (PalaPadua ore 19), affronta il Basket Mazara per gara 1 dei quarti di play-off di C regionale. Quello di Andrea Sorrentino è stato un recupero lampo: dopo meno di un mese di gesso (l’infortunio era avvenuto all’ultima di regular season contro Porto Empedocle) «Zorro» è tornato ad allenarsi con i compagni ad inizio settimana. Il suo utilizzo, comunque, sarà legato all’andamento del match e difficilmente il giocatore verrà rischiato da coach Massimo Di Gregorio, anche in vista di gara 2, in programma a Mazara giovedì 26, se non addirittura dell’eventuale decisiva «bella», fissata sempre al PalaPadua per domenica 28. A dirigere la gara sarà la coppia palermitana formata da Carlo Di Giorgio e Silvia Noto.

La sfida di domenica è delicata per la Nova Virtus, specie per la pressione psicologica, propria di ogni gara 1 dei play off, che grava tutta sulla squadra di casa. Non fa testo, invece, la pesante sconfitta patita dai ragusani nella finale di Coppa Sicilia proprio contro Mazara, dato che la partita fu prematuramente archiviata dallo staff tecnico ibleo, all’atto dell’espulsione di Andrea Sorrentino. Piuttosto, è proprio la caratura tecnico-fisica dei «canarini» mazaresi a tenere in ambasce la Nova Virtus.

Quella di coach Giorgio Bonanno, infatti, è squadra sicuramente di ottimo livello che presenta, soprattutto, uno starting five di primo ordine. Mazara schiera due «stranieri», atleti di ben altra categoria, come il pivot montenegrino Alexsander Jovic e l’ala forte inglese James Warwich. Non è da meno il reparto dei piccoli, con la guardia Raffaele Pezzarossa e la guardia-ala Leandro Lottatori, entrambi molto temibili nel gioco perimetrale, mentre ad «orchestrare» ci pensa il play Giulio Raselli, altro giocatore assai incisivo anche vicino a canestro.

La Nova Virtus, oltre ad Andrea Sorrentino a mezzo servizio, sconterà l’assenza del totem Matteo Distefano, mentre il terzo lungo, il giovane Peppe Cascone, è stato operato al menisco martedì scorso e dunque ha chiuso la stagione. Saranno chiamati agli straordinari, specie in difesa, Matteo Iabichella, il capitano Alessandro Sorrentino, Enrico Distefano e Carmelo Mammana e si preannuncia arduo anche per il play Simone Licitra.