Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1413
RAGUSA - 09/04/2013
Sport - Basket, serie C: si gioca giovedì alle 19 gara 2 dei play off promozione

Nova Virtus a Trapani per chiudere subito i conti

Ilecnico ragusano dovrà fare ancora a meno di Andrea Sorrentino, Matteo Distefano e Giuseppe Cascone ma l’impresa è possibile

Gara 2 del play off che contrappone la Nova Virtus al Trapani si gioca giovedì alle 19. Obiettivo dei ragusani è quello di chiudere subito i conti per evitare la bella e godere di dieci giorni di riposo per preparare al meglio il quarto di play-off che, quasi certamente, contrapporrà i virtussini (che avranno ancora il vantaggio dell’eventuale «bella» in casa) al pericolosissimo Basket Mazara.

Per la Nova Virtus, domenica scorsa, è stato abbastanza agevole sbarazzarsi del team allenato da Peppe Grasso. Solo nella prima frazione, grazie soprattutto ai veterani Montalto e Castiglioni, Trapani è riuscita a restare in partita, ma alla prima brusca accelerata della Nova Virtus, i gialloblù ospiti hanno subito tirato i remi in barca. Anche se va dato merito a tutto il roster schierato da Massimo Di Gregorio di aver espresso una buona pallacanestro, fatta di contropiedi, di ritmi elevati e da un’ottima percentuale realizzativa, sia dal perimetro che dal «colorato».

In grande spolvero, soprattutto, il capitano Alessandro Sorrentino, ma su buoni livelli si sono espressi tutti i componenti lo starting-five: dall’illuminato Simone Licitra, al combattivo e dinamico, Matteo Iabichella, dal tenace Enrico Distefano a Carmelo Mammana, finalmente padrone delle plance (come spesso piacerebbe ammirarlo alla platea ragusana). Bene anche i giovanissimi Vito Ferlito il play Vacirca, Pellegrino, Di Grandi e soprattutto Girgenti. Ma anche Pace e Mormino si sono ben comportati. Insomma, una squadra apparsa completa ed in grado di non risentire minimante della pur pesante assenza di Andrea Sorrentino, Matteo Distefano e Giuseppe Cascone. Gara 2 del play off che contrappone la Nova Virtus al Trapani si gioca giovedì alle 19. Obiettivo dei ragusani è quello di chiudere subito i conti per evitare la bella e godere di dieci giorni di riposo per preparare al meglio il quarto di play-off che, quasi certamente, contrapporrà i virtussini (che avranno ancora il vantaggio dell’eventuale «bella» in casa) al pericolosissimo Basket Mazara.

Per la Nova Virtus, domenica scorsa, è stato abbastanza agevole sbarazzarsi del team allenato da Peppe Grasso. Solo nella prima frazione, grazie soprattutto ai veterani Montalto e Castiglioni, Trapani è riuscita a restare in partita, ma alla prima brusca accelerata della Nova Virtus, i gialloblù ospiti hanno subito tirato i remi in barca. Anche se va dato merito a tutto il roster schierato da Massimo Di Gregorio di aver espresso una buona pallacanestro, fatta di contropiedi, di ritmi elevati e da un’ottima percentuale realizzativa, sia dal perimetro che dal «colorato».

In grande spolvero, soprattutto, il capitano Alessandro Sorrentino, ma su buoni livelli si sono espressi tutti i componenti lo starting-five: dall’illuminato Simone Licitra, al combattivo e dinamico, Matteo Iabichella, dal tenace Enrico Distefano a Carmelo Mammana, finalmente padrone delle plance (come spesso piacerebbe ammirarlo alla platea ragusana). Bene anche i giovanissimi Vito Ferlito il play Vacirca, Pellegrino, Di Grandi e soprattutto Girgenti. Ma anche Pace e Mormino si sono ben comportati. Insomma, una squadra apparsa completa ed in grado di non risentire minimante della pur pesante assenza di Andrea Sorrentino, Matteo Distefano e Giuseppe Cascone. A Trapani il tecnico ragusano dovrà fare ancora a meno di Andrea Sorrentino, Matteo Distefano e Giuseppe Cascone.