Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1170
RAGUSA - 08/03/2013
Sport - Basket: le due squadre sono impegnate sabato a Siracusa contro l’Aretusa

Promozione in bilico per Nova Virtus e Porto Empedocle

Domenica 24 a Ragusa lo scontro che deciderà il primato nel girone Sud

Corre sul filo la promozione in serie B per Nova Virtus e Porto Empedocle. Gli agrigentini sono impegnati sabato a Siracusa contro l’Aretusa ma sono soprattutto attesi domenica 24 a Ragusa per lo scontro che deciderà il primato nel girone Sud. Il regolamento dice tuttavia che per ottenere la promozione la prima del girone Sud, Ragusa o Porto Empedocle, dovrà poi spareggiare con la prima del girone Nord.

La perdente di questo scontro avrà un’ulteriore chance perché potrà battersi con la vincente del girone calabro. E’ insomma un terno al lotto o quasi ma La Nova Virtus deve cominciare intanto a battere Poeto Empedocle almeno di 9 canestri. Non sarà facile ma bisognerà tentare; prima di arrivare a questo appuntamento la Nova Virtus i virtussini, archiviate le pratiche casalinghe contro le due ostiche formazioni di Melilli e Licata, cadute peraltro in un periodo di scarsa vena tecnico-fisica e soprattutto con gli iblei condizionati dalle assenze (domenica scorsa contro Licata si è fatta sentire non poco la defaillance di Matteo Iabichella, influenzato), resteranno nei due turni prima del big-match praticamente alla finestra.

Domenica prossima, infatti, i ragusani saranno di scena sul terreno della cenerentola Virtus Augusta, ancora ferma al palo, e nella giornata successiva, giocheranno contro la penultima della graduatoria, la Mens Sana Mascalucia, sempre in trasferta. Impegni abbordabilissimi, che consentiranno a coach Massimo Di Gregorio di recuperare per il match-clou ed in ottica play-off, oltre ad Iabichella, anche il lungo degente Enrico Distefano, pedina preziosa sul piano tattico e per il tour-over degli atleti, nonché il capitano Alessandro Sorrentino, che domenica scorsa è parso assai condizionato dal recente infortunio alla caviglia.