Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 886
RAGUSA - 03/03/2013
Sport - Calcio, Promozione: gli uomini di Gaetano Lucenti passano a Niscemi con gol di Iurato

Allo Scicli il derby con il Real Ragusa, S. Croce corsaro

I cremisi di Orlando mettono al sicuro il risultato nel primo tempo

Le partite delle iblee nella 10a di ritorno (3 marzo 2013)
Real Niscemi – Santa Croce 0 – 1
Scicli – Real Ragusa 2 – 1


La 10a giornata di ritorno ha vissuto in maggior parte del derby fra lo Scicli e il Real Ragusa che i cremisi hanno vinto per 2-1. Partita intensa e combattuta che lo Scicli ha dominato nel primo tempo con due gol e diverse occasioni da rete, oltre ad un palo colto sull’1-0. Passavano in vantaggio gli uomini di Orlando al 15’ con Occhipinti al termine di una buona triangolazione e legittimavano il risultato con alcune occasioni da rete salvate da ottimi interventi del portiere ospite Gurrieri che si superava in almeno un paio di occasioni. Al 40’ il raddoppio dei locali con Cervillera che sfruttava una uscita a vuoto di Gurrieri che si scontrava con un suo difensore, anche se il Real Ragusa recriminava per un intervento di un giocatore cremisi. Nella ripresa i biancocelesti ospiti accorciavano le distanze ma rimanevano in dieci uomini per l’espulsione del loro difensore centrale. Lo Scicli controllava la partita, conquistando i tre punti e posizionandosi a due lunghezze dallo stesso Real Ragusa, quinto in classifica.

A pari punti dello Scicli, 37, c’è il Santa Croce che ha espugnato il campo del Real Niscemi, formazione che è già matematicamente retrocessa, dopo essersi complicati la vita nel primo tempo per via dell’espulsione di Thabti. Il giovane tunisino già diverse volte nel corso del campionato è incappato in sanzioni del genere che hanno costretto diverse volte il tecnico a tenerlo fuori squadra per motivi disciplinari o per tenere a bada i fervori agonistici.

Stavolta stava rischiando di fare pesare la propria sanzione disciplinare sul risultato della sua squadra che, dopo il primo tempo, era ancora sullo 0-0. Per fortuna del Santa Croce al 7’ della ripresa ci pensava una incornata in rete di Iurato su tiro da calcio d’angolo a dare il gol del vantaggio alla formazione allenata da Lucenti e la vittoria finale che consente all’undici biancazzurro di distanziarsi ben dieci punti dalla zona play out.