Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 684
RAGUSA - 22/02/2013
Sport - Calcio, serie D: non gioca Ferla, in tribuna il tecnico Anastasi perchè squalificato

Contro il Città di Messina il Ragusa vuole invertire la rotta

Capitan Bonarrigo è convinto che la squadra si batterà al massimo per uscire indenne dal "Celeste" Foto Corrierediragusa.it

Sarà un Ragusa con il coltello tra i denti quello che scenderà in campo al «Celeste» per affrontare il Città di Messina. I peloritani di Rando sono cinque punti sopra agli azzurri in classifica e puntano alla zona play off.

Partita dunque ostica ma capitan Bonarrigo mostra grinta: «Vogliano e dobbiamo far risultato a Messina. Cerchiamo il riscatto dopo le prove opache delle ultime settimane e dimostrare che questa squadra vale. Siamo vicini al nostro allenatore e lo abbiamo detto, ora vogliamo dimostrarlo con i fatti».

Peppe Anastasi non potrà andare in panchina perché è stato squalificato per tre settimane e si rammarica per non potere seguire la squadra da vicino; il tecnico, comunque, dopo la fiducia incassata in settimana dal presidente Rimmaudo, vuole una ripartenza immediata e punto sulle motivazioni dei suoi uomini. Contro i giallorossi il tecnico non potrà schierare il portiere Ferla, che è stato squalificato; al suo posto andrà Falco. Disponibili Foderaro, dopo l’affaticamento muscolare patito, e Piluso, che è rientrato nei ranghi dopo avere chiesto scusa per la «fuga» di domenica scorsa.

Formazione dunque al completo con Ferla tra i pali, Gona e Piluso esterni, Fontana e Scoppetta centrali difensivi; a centrocampo Fabio Arena e Buscema con Dalì e Daniele Arena (nella foto) sulle fasce; coppia d’attacco con Panatteri e Bonarrigo. E’ questa la formazione che Anastasi ha provato nel corso della partitella contro il marina di Ragusa, conclusasi sul 5-0 con reti di Dalì, Panatteri, Bonarrigo e doppietta di Impallari.