Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1447
RAGUSA - 12/02/2013
Sport - Calcio, serie D: gli azzurri hanno ripreso gli allenamenti sotto la pioggia

Ragusa pronto per le ultime 12 gare di campionato

Si riprende domenica con il Ribera. Si è inserito già il nuovo difensore, Salvatore Scoppetta

Il Ragusa riprende gli allenamenti e guarda già alla gara con il Ribera. La settimana di sosta ha rinfrancato e rasserenato la truppa azzurra che ha lavorato con il tecnico Peppe Anastasi senza l’assillo della partita ufficiale. Alla fine del campionato restano dodici gare ed il Ragusa deve almeno mantenere l’attuale posizione per non scivolare nella palude della zona play-out. Ci crede il presidente Giuseppe Rimmaudo e tutto lo staff dirigenziale nonostante le ultime tre gare non particolarmente esaltanti, Acireale, Noto ed Agropoli.

Intanto è arrivato e si è allenato con il gruppo il centrale Salvatore Scoppetta, calabrese, 26 anni, difensore centrale, che nell’amichevole di giovedì scorso a Comiso ha dimostrato autorità e presenza fisica in campo. «Mi trovo bene e non ho avuto difficoltà ad inserirmi –dice il difensore- Non credo ci saranno problemi di sorta per centrare l’obiettivo della salvezza diretta».

Contro il Ribera il Ragusa ha un motivo in più per fare i tre punti. E’ morto infatti un giovane facente parte del gruppo «Manicomio». Ivan Di Benedetto, dopo un mese di coma per emorragia cerebrale, è venuto meno. Era sempre presente sugli spalti in casa ed in trasferta ed il Ragusa ne onorerà la memoria domenica.