Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 837
RAGUSA - 11/02/2013
Sport - Basket, A2: perde La Spezia nel derby, il vantaggio in classifica si allunga

Passalacqua vince ad Ariano Irpino, A1 sempre più vicina

Basterà vincere 3 delle ultime 5 gare di campionato per avere certezza della promozione Foto Corrierediragusa.it

Ariano Irpino – Passalacqua Ragusa: 40 – 59
(Parziali: 9-14, 21-33, 27-45)

Ariano Irpino: Paparo 5, Calandrelli 3, Marciano, Aversano 3, Albanese, Maggi 2, Dominguez 7, Grasso 4, Micovic Ma. 9, Narviciute 7. All. Claudio Agresti.

Passalacqua Ragusa: Micovic Mi. 9, Caliendo 7, Mazzone n.e., Chimenz n.e., Galbiati 8, Mauriello 10, Papamichail 8, Sarni 5, Soli 8, Valerio 4. All. Nino Molino.

Arbitri: Domenico Capozziello di Brindisi e Christian Mottola di Taranto


Un vittoria decisiva per la promozione. La Passalacqua passa ad Ariano ed approfitta dello scivolone interno di Carispezia nel derby allungando il vantaggio in classifica. Alla fine del campionato mancano cinque gare ed alle ragusane basterà vincerne tre per arrivare in A1. Ecco perché, nonostante i timori della vigilia, il successo di Ariano è stato fondamentale.

Partono forte le locali che si portano sul 7-2 ma Soli e compagne si riprendono e già al primo gong , grazie a Papamicchail e Mauriello le biancoverdi sono avanti dopo 10’, 9-14. Nel secondo «tempino» le locali tentano di restare in partita, 21-33, all’intervallo lungo, ma al ritorno sul parquet Micovic e Galbiati firmano il di fatto la vittoria della capolista, 27-45 al 30’. L’ultima frazione non registra ribaltamenti di sorta e la Passalacqua controlla. E’ un trionfo ma coach Nino Molino vuole tenere ancora i piedi per terra.

"La grande difesa - dichiara coach Nino Molino - è stata la chiave della partita. Nel terzo e nell´ultimo parziale abbiamo concesso davvero poco, applicandoci con una concentrazione massimale e lasciando ad Ariano solo 40 punti. All’inizio abbiamo commesso qualche errore di troppo in tiri anche da sotto o abbastanza facili rischiando di innervosirci. Abbiamo però trovato subito il giusto equilibrio che ci ha consentito di disputare un´ottima partita. Sapevamo il risultato del derby di La Spezia ma ci siamo concentrati solo su Ariano perché era un avversario che poteva metterci in difficoltà. Del resto, dal primo giorno stiamo pensando solo a vincere le nostre partite e grazie a questo atteggiamento siamo a questo punto e abbiamo tutta l´intenzione di continuare così".