Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 820
RAGUSA - 10/02/2013
Sport - Calcio, Promozione: terza sconfitta di fila per i cremisi di Orlando

Perdono Scicli e Real Ragusa, S. Croce fermo per grandine

La partita è stata sospesa ad inizio del secondo tempo sul risultato di 0-0 Foto Corrierediragusa.it

La 7ma di ritorno delle iblee:
Enzo Grasso – Scicli 1 – 0
Real Ragusa – Gymnica Scordia 0 – 4
Santa Croce – Sporting Battiati sospesa per impraticabilità del campo


Ancora un turno negativo per le formazioni ragusane che perdono sebbene abbiano affrontato squadre quotate. Lo Scicli rimedia la terza sconfitta di fila, contro una formazione che in casa non lascia nulla agli avversari, l’Enzo Grasso Siracusa, che lotta per entrare nei play off. L’undici di Orlando ha giocato una partita incolore e poco reattiva dove ha subito la veemenza dei padroni di casa che non hanno lasciato spazio a reazioni controllate degli avversari. I cremisi potevano già capitolare su un calcio di rigore assegnato ai padroni di casa per atterramento in area di un attaccante siracusano. La trasformazione è stata però sciupata dagli uomini di De Leo che comunque sono riusciti subito dopo a passare in vantaggio. Una volta sull’1-0 i locali hanno impostato la partita, come solito fare, sul nervosismo e sulle interruzioni di gioco che hanno innervosito l’undici di Orlando e creato le premesse per il mancato raggiungimento del pareggio.

Il Real Ragusa ha subito una secca sconfitta in casa per 4-0 contro la capolista Gymnica Scordia che con questa ritonda vittoria riprende la testa solitaria della classifica, visto il concomitante pareggio del S.Pio X. Gli uomini di Rocco Guarino hanno fatto harahiri da soli tra il 7’ e l’11 del primo tempo quando, da due difettosi rinvii e disimpegni difensivi, hanno letteralmente regalato due palle gol agli avversari che non si sono lasciati scappare l’occasione. Il doppio vantaggio a freddo ha tagliato le gambe agli acatesi che non sono riusciti a risalire la china, facendosi anzi subire altre due reti. La formazione catanese, esperta e cinica, nel corso del campionato han più volte sfruttato gli svarioni difensivi degli avversari per piazzare delle importanti vittorie.

Nulla di fatto invece in Santa Croce - Sporting Battiati in quanto la partita è stata sospesa al 9’ della ripresa per una forte ed intesa grandinata durata oltre cinque minuti alla quale è seguita una pioggia altrettanto intensa che ha trasformato il campo in un acquitrino e costretto il direttore di gara a mandare tutti negli spogliatoi. Fino allora, a parte due occasioni iniziali degli ospiti, era stata in mano al Santa Croce che aveva creato diverse occasioni da rete, come quella, più clamorosa, cinque minuti prima dell’interruzione con una traversa colpita da Quintana su calcio di punizione. La partita verrà recuperata interamente. La data non è ipotizzabile ma difficile possa essere già mercoledì prossimo. Sarà comunque giocata di mercoledì, probabilmente dopo le elezioni politiche.

(Nella foto: azione di La Vaccara per il S. Croce)