Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 639
RAGUSA - 08/02/2013
Sport - Basket, serie C: dopo due turni esterni virtussini in casa contro i siracusani

La Nova Virtus cerca il successo contro Aretusa

Giocherà Mammana, che ha recuperato, ma non ci sarà Distefano Foto Corrierediragusa.it

Torna a giocare in casa, dopo il vittorioso doppio turno esterno in terra etnea, la Nova Virtus Ragusa che domenica al PalaPadua (ore 18, arbitri Veraelisa Guarrera di Riposto ed Alvin Perrone di Catania) ospiterà l’Aretusa dell’ex assistente della Popolare, il «ragusano» d’adozione Paolo Marletta.

La gara è valida per il quinto turno di ritorno della C regionale, girone sud, (che vedrà anche la capolista Porto Empedocle impegnata nell’anticipo di sabato nel facile incontro casalingo con Mascalucia) e, pur non rievocando scontri epici (quali quelli dei tempi che furono con Trapani o Barcellona) può etichettarsi, per certi aspetti, come una delle «classiche» dell’era Nova Virtus.

La squadra biancazzurra non può pensare di fare domenica la solita «passeggiata» casalinga, perché Agosta e Bonaiuto, ben coadiuvati dal nugolo di giovani, farebbero pagare molto cara la «leggerezza» al quintetto di Massimo Di Gregorio. Il coach ibleo, peraltro, recupererà Carmelo Mammana, che avrà l’ingrato compito di contenere il totem ospite Agosta, ma dovrà ancora fare a meno di Enrico Distefano. Assenze pesanti vengono preannunciate in casa Aretusa, con Marletta che quasi certamente sarà costretto a rinunciare a due play, Siracusa e Boscarino, ed agli esterni Micalizzi e Alberto Carpinteri.