Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 653
RAGUSA - 05/02/2013
Sport - Calcio, serie D: solo un punto in 3 partite, ad Agropoli ancora un passo falso

Il presidente Rimmaudo dà fiducia ad Anastasi e Cassarà

In arrivo un difensore centrale dopo la partenza di Piccirillo. Il campionato si ferma, si riprende domenica 17 contro il Ribera in casa Foto Corrierediragusa.it

Il presidente Giuseppe Rimmaudo (nella foto)conferma il duo Cassarà-Anastasi. L’incontro tra il presidente, il direttore sportivo e l’allenatore ha dissipato alcuni dubbi che si erano innescati dopo la sconfitta di Agropoli e la contestazione dei tifosi di queste ultime settimane.

Dice Franco Cassarà: «Il presidente ci ha detto che non ha mi pensato di non darci fiducia. Andiamo avanti insieme per centrare l’obiettivo della salvezza. Non siamo diventati brocchi in poche settimane dopo avere giocato alla grande nella prima parte del campionato».

L’involuzione delle ultime settimane preoccupa ed il Ragusa ha perso otto punti in tre partite. Gol all’ultimo minuto ad Acireale che è costato il pareggio, pesante sconfitta casalinga con il Noto ed ancora un ko ad Agropoli. Otto gol subiti e solo tre segnati. E’ chiaro che bisogna invertire la rotta e Peppe Anastasi chiederà ai suoi uomini maggiore concentrazione. La difesa sarà rafforzata con un difensore centrale, il terzo dopo Raimondi e Piccirillo, cui è stato dato il benservito. Ci saranno due settimane di tempo per preparare la sfida al neo promosso Ribera che renderà visita agli azzurri alla ripresa del campionato. Il Ribera è solo a due punti dal Ragusa ed un vittoria allontanerebbe il Ragusa dalla zona play out ora a soli tre punti.

E´ successo domenica:
AGROPOLI-RAGUSA 2-0
Marcatori: Mallardo al 7’pt, Montano al 4’st

AGROPOLI: Capozzi, Landolfi, Montano, Formidabile, Ruggieri, Altobello, Sosero, Giraldi, Mallardo, Ragosta, D’Attilio (32’st Capozzoli).

RAGUSA: Ferla, Piluso, Alma (15’st Iozzi), Arena F., Fontana, Gona, Milazzo, Nassi, Panatteri, Bonarrigo, Impallari (7’st D’Alì).

AMMONITI : Landolfi, Sosero (A) ; Milazzo, Panatteri (R)

ARBITRO: Nicola de Tullio di Bari.

NOTE: spettatori 300 circa; Giornata piovosa, campo pesante. Recupero 2’pt, 4’st; Angoli 7-1 per i padroni di casa


Parte subito con il piede sull’acceleratore l’Agropoli che trova la rete dopo appena sette minuti. Ragosta dopo una combinazione con Mallardo sulla trequarti serve sulla sinistra Sosero che trova l’assist vincente per lo stesso Mallardo il cui colpo di testa in anticipo è preciso e si infila nell’angolo sinistro alle spalle di Ferla.

Tutto il primo tempo è interamente di marca biancazzurra, il Ragusa non si affaccia mai dalle parti di Capozzi e soprattutto non tira mai in porta. Chiude il primo tempo un sinistro di Landolfi che sorvola l’incrocio dei pali. Nella ripresa ci mette ancora meno l’Agropoli a trovare il gol, Ragosta serve un cross preciso per Montano che controlla e di punta anticipa Ferla. Ragusa non pervenuto ed alla seconda sconfitta consecutiva.

La sconfitta accorcia la distanza di sicurezza dalla zona play out, ora a soli tre punti e molto affollata. Bisognerà stare attenti. Il campionato osserva una settimana di pausa per il torneo di Viareggio e per il Ragusa la sosta non può che far bene.