Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1429
RAGUSA - 02/02/2013
Sport - Basket, A2: si gioca domenica alle 18 al PalaMinardi la 6a di ritorno

Passalacqua contro Salerno dell´ex capitano Buzzanza

Alla fine del campionato mancano 7 giornate ed alla biancoverdi bastano 6 vittorie Foto Corrierediragusa.it

Passalacqua contro Salerno per la 6a di ritorno al PalaMinardi. Non sarà una partita come tutte le altre anche perché nelle fila campane scenderà in campo Mara Buzzanca, il capitano di tante battaglie, che torna a Ragusa dove ha saputo conquistarsi la stima e la simpatia dei tifosi che per due anni l’hanno applaudita.
Coach Nino Molino non teme, però, solo la guardia di Patti ma l’intero quintetto salernitano che, in trasferta, ha già rovinato la domenica a complessi del valore di Battipaglia, Bologna e Ariano Irpino e che ha costretto a tre tempi supplementari quella TermoCarispezia che è la principale antagonista della Passalacqua nella corsa verso la serie A1.

Le ragusane sono reduci dalla vittoria infrasettimanale a Reggio Calabria nella quale hanno confermato di attraversare un buon momento e di non soffrire il ritmo che la TermoCarispezia ha saputo imprimere al suo campionato.

Anche per questo l’appuntamento rappresenta una tappa importante di un cammino sinora esaltante. Alla fine della stagione mancano sette giornate e alla Passalacqua occorrono altri sei successi per accedere in serie A1 dalla porta principale. Il difficile viene forse proprio adesso. La squadra è consapevole di avere nelle mani il proprio destino e, sollecitata da coach Nino Molino e da coach Maurizio Ferrara, ha dimostrato di non voler abbassare la guardia, giocando con grande determinazione le gare con Viterbo e Reggio Calabria che hanno riacceso a pieni giri il motore della Passalacqua Ragusa.

(nella foto: Lia Valerio)