Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1517
RAGUSA - 28/01/2013
Sport - Calcio, Promozione: il Mascalucia non si è presentato ad Acate per un guasto al pullman

S. Croce fa l´impresa e batte la capolista Scordia, Scicli k.o.

Un gol di La Vaccara dà i tre punti alla squadra di Lucenti che avanza in classifica

Le partite delle iblee nella 5a giornata di ritorno:

Aci San Filippo – Scicli 3 – 2
Real Ragusa – Città di Mascalucia non disputata
Santa Croce – Gymnica Scordia 1 – 0


Giornata di Promozione scandita dalla roboante vittoria del Santa Croce in casa contro la capolista Gymnica Scordia per 1 – 0. Il gol della vittoria lo ha segnato al 12’ La Vaccara su mischia conseguente a calcio di punizione dal limite dell’area rossoblù, giusto suggello ad una prestazione encomiabile dell’esperto giocatore biancazzurro che è stato il vero mattatore della sua squadra regalando grande giocate e trascinando i suoi compagni ad una vittoria sofferta ma meritata. La capolista, per contro, è stata l’ombra della formazione abituata a vincere in casa e fuori anche con ampi punteggi.

Dopo un primo tempo opaco, la formazione di Serafino è salita in cattedra solo quando il Santa Croce è rimasto in dieci uomini al 6’ della ripresa per l’espulsione di Trama per doppia ammonizione. In superiorità numerica però la capolista, che dopo questa sconfitita è stata raggiunta in testa dal S.Pio X, non è riuscita a trovare il guizzo vincente, sebbene Senia al 18’ e Costanzo al 43’ hanno colto rispettivamente una traversa e un palo. Vittoria salutare per il Santa Croce che scavalca in classifica due squadre e si piazza all’ottavo posto, allontanandosi al momento dalla zona play out.

La partita Real Ragusa – Città di Mascalucia non si è disputata per il mancato arrivo della squadra ospite che ha comunicato all’arbitro l’impossibilità di raggiungere Acate per un guasto al pullman che trasportava la squadra all’altezza di Vizzini.

Nell’anticipo di sabato lo Scicli ha perso malamente fuori casa contro l’Aci San Filippo per 3-2. Rimasti in superiorità numerica per l’espulsione di un giocatore locale, lo Scicli non riusciva a sfruttare la situazione facendosi anzi superare con un gol al 9’di Papa. Immediato il pareggio al 10’ della squadra cremisi con Fazzino che di testa superava il portiere locale ma doveva ancora capitolare al 27’ e poi subire il 3-1 al 5’ della ripresa. A tempo scaduto Occhipinti segnava il 3-2. La seconda battuta d’arresto consecutiva della formazione di Orlando suona a questo punto come un campanello d’allarme per la situazione in classifica anche se l’undici cremisi ha ancora tutto il tempo per riequilibrare il suo campionato.