Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1008
RAGUSA - 26/01/2013
Sport - Calcio, serie D: si gioca sabato alle 15, diretta su RaiSport 1

Anticipo per il Ragusa: oggi derby barocco con il Noto

Indisponibili Piluso, squalificato, e Gona, acciaccato. In campo coppia nuova di esterni Foto Corrierediragusa.it

Ancora un anticipo per il Ragusa. Si gioca infatti sabato alle 15, diretta su RaiSport 1, il derby barocco contro il Noto. Peppe Anastasi ha dovuto anticipare ancora una volta la partitella infrasettimanale per verificare le condizioni della squadra. Il tecnico si è concentrato soprattutto sulla sostituzione di Piluso, squalificato, e Gona, infortunato, che non potranno scendere in campo contro i granata ospiti.

La soluzione più probabile è l’utilizzo di Milazzo a destra e di Alma a sinistra con Fontana e Piccirillo coppia centrale. A centrocampo Foderaro con Fabio Arena mentre sugli esterni opereranno Daniele Arena e Buscema. In avanti la coppia Panatteri e Bonarrigo. Anastasi potrebbe anche portare per un attacco a tre inserendo l’argentino Impallari. Il Ragusa vuole infatti vincere il derby nonostante il Noto venga da una prestazione super come quella che ha offerto contro il Cosenza in casa. Gli azzurri tuttavia non intendono fare sconti e vogliono anzi riprendersi dal mezzo passo falso di Acireale dove si sono sentiti defraudati di due punti per un gol subito all’ultimo secondo.

Sugli spalti dell´Aldo Campo sono attesi un centinaio di tifosi ospiti, ringalluzziti dopo la bella vittoria contro il Cosenza e la serie positiva dei granata. Anche gli ultras ragusani stano preparando coreografie speciali mentre i giovani del Rotaract, nell´ambito della campagna contro la violenza sulle donne, "Nemmeno un fiore", porteranno in campo uno striscione prima dell´inizio della gara. Anche i giocatori indosseranno una fascetta con il logo della iniziativa voluta dal distretto rotariano.