Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 866
RAGUSA - 13/01/2013
Sport - Calcio, Promozione: perde solo il Real Ragusa sul campo della Città di Augusta

Vince lo Scicli in trasferta, goleada del S. Croce

I camarinensi sono tornati alla vittoria dopo 6 turni e quasi due mesi di digiuno

I risultati delle squadre iblee (2a giornata di ritorno(13 gennaio 2013)
Città di Augusta – Real Ragusa 3-0
Real Niscemi – Scicli 1-4
Santa Croce – Città di Mascalucia 4-0


Turno di campionato che conferma il buon momento dello Scicli, alla quarta vittoria in cinque partite e che proietta la formazione di Orlando in piena zona play off. I cremisi, certo, hanno superato fuori casa l’ultima in classifica ma i quattro gol all’attivo dimostrano comunque che lo Scicli si mantiene sempre reattivo e concentrato anche nelle sfide sulla carta facili e affrontabili senza difficoltà. Un bel ruolino di marcia per la formazione allenata da Totò Orlando se si pensa alle difficoltà societarie di inizio campionato e alla larga presenza di juniores fra i titolari.

Non ce l’ha fatta invece il Real Ragusa al cospetto della terza forza del campionato, il Città di Augusta, che lo ha superato per 3-0. Dopo il primo tempo equilibrato e con la formazione allenata da Rocco Guarino che teneva testa ai più quotati avversari, nella ripresa il biancoazzurri acatesi potevano addirittura passare in vantaggio al 15’, ma una certa imprecisione dei suoi avanti sciupavano tutto. Erano invece i verde nero locali che passavano in vantaggio tre minuti dopo e andavano sul 2-0 con un rigore dubbio per un fallo commesso dai difensori ragusani fuori area. Il Città di Augusta arrotondava poi il punteggio portandosi sul 3-0.

Torna alla vittoria il Santa Croce di mister Gaetano Lucenti dopo sei turni e quasi due mesi di digiuno, mentre l’ultima vittoria in casa risaliva all’11 novembre. Il Santa Croce sbloccava al 7’ il punteggio con l’esperto La Vaccara che posizionava in modo preciso in rete una correzione di testa di Iurato dopo un pregevole cross dalla destra di Consalvo. Al 18’ il raddoppio era opera dello stesso Consalvo che insaccava con un tiro in diagonale dai 20 metri scoccato dal vertice destro dell’area avversaria. Gli ospiti non mordevano più di tanto ma aumentavano il ritmo dopo l’espulsione di Aversa al 40’. Il Santa Croce controllava la partita e, nel finale, con gli ospiti in nove per l’espulsione di Contarino, si portava prima sul 3-0 con La Vaccara, che superava con un pallonetto il portiere dopo una discesa in contropiede e poi sul 4-0 con Consalvo che girava in mezza rovesciata sotto porta e insaccava.