Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 615
RAGUSA - 14/01/2013
Sport - Calcio, serie D: il rientro di Crucitti e la disponibilità degli infortunati danno fiducia

Il Ragusa fa il suo dovere, ma dove sono i suoi tifosi?

Appena un cinquantina di fedelissimi in tribuna a sostenere la squadra Foto Corrierediragusa.it

Tre passi avanti in classifica ed il ritorno in campo di Antonio Crucitti. Sono state queste le note positive della vittoria sulla Nissa, per il resto resta ben poco. Il Ragusa ha fatto il suo dovere ma ha rischiato più del dovuto e solo l’inesperienza dei giovani nisseni ha salvato Ferla.

Altra nota dolente della giornata i vuoti preoccupanti sugli spalti; una cinquantina di tifosi e per il resto è silenzio. La città non si entusiasma e la squadra gioca quasi per se stessa. La gara con la Nissa non era di certo quella che poteva entusiasmare ma il vuoto sugli spalti non incoraggia certo la squadra e soprattutto la dirigenza. Il pubblico risponde nelle grandi occasioni, vedi Catania e Città di Messina lo scorso campionato, Torino appena un mese fa facendo toccare punte di tremila spettatori ma questo non basta alla dirigenza per essere confortata dei propri sforzi.

La squadra ha ripreso gli allenamenti in vista della trasferta sul campo dell’Acireale. Rientrano Spampinato, Piccirillo e Panatteri e Crucitti sarà un’altra pedina aa disposizione di Anastasi in attesa che Romeno recuperi del tutto. Il giocatore fa progressi e sta anticipando i tempi; nel giro di un mese potrebbe essere già in campo.

E´ successo domenica:
Ragusa – Nissa : 1 - 0
Marcatore: 5’pt Fabio Arena
Ragusa: Ferla, Piluso, Milazzo, Arena Fabio (Crucitti 41´st), Fontana, Nassi, Foderaro, Buscema ( Iozzia 5´ st), Impallari (D´Alì 28´st), Bonarrigo, Arena Daniele. All. Anastasi

Nissa: Ammendola, Cobisi, Mangiavillano, Diby Koffy, Di Maro D. (Campo 40´st), Lupi, Celestini (Boato 15´ st), Ventura, Di Marco Y., Augeri, Jarrar. All. Fama


Si difendono bene i giovani juniores della Nissa ma alla fine vince il Ragusa. Gli azzurri. Con il luttto al braccio per la morte del padre del difensore Fontana, tornano alla vittoria grazie al gol di Fabio Arena che mette subito la gara sul binario giusto.

Dopo appena 5’ di gioco cross di Bonarrigo, Arena è al limite dell’area e lascia partire un diagonale che fa secco Ammendola. Sembra l’inizio di una goleada ma non è così perché Impallari e compagni sbagliano troppo sotto porta e rischiano di pagare a caro prezzo i loro errori quando Augeri sfugge a Fontana e Piluso e sfiora il gol della beffa. Nel secondo tempo il Ragusa controlla la gara e non concede nulla anche perché i biancoscudati ospiti sono a corto di fiato. Si chiude così la gara ed oltre ai tre punti il Ragusa saluta il ritorno in campo di un uomo importante come Crucitti.

I risultati della 2° giornata di ritorno (13 gennaio 2013):
Palazzolo-Savoia 1-1
Pro Cavese-Ribera Rinviata
Messina-Noto 2-0
Ragusa-Nissa 1-0
Vibonese-Paternò 0-0
Gelbison-C.Montalto 1-1
Sambiase-Città Messina 1-2
Licata-Agropoli 2-0
Cosenza-Acireale 2-1

La classifica:
Messina 44
Cosenza 41
Gelbison 35
C. Montalto 31
Savoia 30
Licata 30
Ribera* 28
Ragusa 28
Vibonese 27
Paternò 26
Agropoli 23
Sambiase 20
Palazzolo 20
Pro Cavese* 18
Acireale 11
Noto 8
Nissa 7

*Pro Cavese e Ribera una partita in meno