Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 911
RAGUSA - 06/01/2013
Sport - Calcio, Promozione: affonda la squadra di Gaetano Lucenti, ora ai limiti zona play-out

Real Ragusa vince derby con S. Croce, zuffa a Scicli

La partita tra i cremisi e la Rari Nantes sospesa dall’arbitro per gli incidenti in campo Foto Corrierediragusa.it

I risultati delle iblee nella 2a di ritorno:
Real Ragusa – Santa Croce 2 – 0
Scicli – Rari Nantes 2 – 1 (sospesa)


Il Real Ragusa fa suo il derby con il Santa Croce imponendosi con un perentorio 2-0 grazie alla doppietta di Rizzo per i biancocelesti che sfruttano due occasioni, non maturate da azioni in movimento ma che hanno messo in risalto ancora una volta la concretezza della formazione allenata da Rocco Guarino. Il primo gol infatti, giunto intorno al 20’, ha esaltato la prontezza di riflessi dell’acatese Rizzo che si faceva trovare smarcato su un assist da calcio di punizione. Il raddoppio maturava intorno al 40’, sempre della prima frazione di gioco, grazie an-cora ad una intuizione di Rizzo che, da fuori area, scagliava un preciso tiro che sorprendeva il portiere ospite Licitra. Il Santa Croce ancora una volta ha fallito la partita, non riscendo a trovare i giusti ritmi di gioco, risultando imprevedibile e poco incisivo ma, soprattutto, evidenziando stavolta pesanti pecche nella difesa. Con questa vittoria il Real Ragusa continua a scalare posizioni di classifica posizionandosi a un punto dalla zona play off mentre il Santa Croce sprofonda il classifica, ritrovandosi a soli tre punto dalla zona play out.

La partita fra lo Scicli e la Rari Nantes Siracusa è stata sospesa intorno al 15’ della ripresa per il perdurare di risse in campo sorte dopo il 2-1 dei locali. Gli ospiti erano passati in vantaggio nel primo tempo con un calcio di rigore ma nella ripresa lo Scicli ha pareggiato subito con Occhipinti. Le proteste e le conseguenti risse in campo sono sorte per le modalità con le quali si è concretizzato il 2-1 per la formazione di casa realizzato da Cervillera intorno al 10’ della ripresa. Il gol, secondo gli ospiti, è maturato senza i canoni della sportività da parte dei locali perché un giocatore siracusano era infortunato e l’azione non doveva essere continuata. I locali hanno evidenziato però che l’infortunio è avvenuto quasi in conclusione dell’azione che ha portato al vantaggio di Cervillera e quindi l’azione non necessariamente era soggetta ad essere interrotta. Infatti il direttore di gara ha convalidato il gol e poi espulso, nella rissa che si era generata, due giocatori ospiti. L’arbitro ha poi interrotto la gara perché non c’erano più le condizioni per poter giocare, visto il perdurare di atteggiamenti nervosi e rissosi da parte dei giocatori ospiti. Se il punteggio verrà convalidato lo Scicli, con la vittoria, entra in zona play-off.