Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:03 - Lettori online 1470
RAGUSA - 22/12/2012
Sport - Calcio, serie D: il convincente successo ccontro il Cosenza proietta gli azzurri a quota 25

Fine anno di festa per il Ragusa.
Via all´operazione "Toro"

Domenica prossima amichevole di lusso con il Torino di Ventura che sarà in città da venerdì Foto Corrierediragusa.it

Giocatori in vacanza e fine di anno di festa per il Ragusa. La rotonda vittoria sul Cosenza ha ridato fiducia agli azzurri e li ha riportati nelle parti più tranquille della classifica quota 25. Sono venute conferme importanti come quella di Foderaro (nella foto), ormai punto fermo dell’undici azzurro, dell’argentino Impallari, subito pronto all’appuntamento con il gol, e del centrale Piccirillo, che ha costituito una sicurezza nel reparto difensivo. L’unico rammarico è che la migliore prestazione interna degli azzurri sia stata seguita da appena 200 spettatori, veramente pochi, pur considerando la giornata prenatalizia.

Anastasi ritroverà il gruppo giovedì per preparare l’amichevole con il Torino, in programma domenica alle 15. L’attesa per la gara con i granata è già tanta e certamente il pubblico risponderà alle attese. La comitiva granata partirà per il mini-ritiro invernale venerdì ed alloggerà in centro. In Sicilia la squadra resterà fino a sabato 5 gennaio, quando andrà in scena a Catania la prima sfida del 2013 nonché l’anticipo dell’ultima giornata d’andata.

L’esigenza di allenarsi al caldo e il rispetto della scaramanzia hanno spinto il Toro in Sicilia: l’esperienza della scorsa stagione, quando i granata trascorsero il Capodanno a Malta, viene così ripetuta per poter applicare un forte richiamo di preparazione e cementare ulteriormente il gruppo. Il ritiro invernale fu decisivo un anno fa per centrare la promozione ed ora Ventura spera di ottenere gli stessi benefici in chiave salvezza.

Il Toro sbarcherà a Ragusa venerdì e sosterrà nel pomeriggio il primo allenamento dopo le vacanze natalizie. La truppa sarà al completo o quasi, visto che gli infortunati resteranno a Torino (Ogbonna e Santana) e chi è sul mercato o in esubero potrebbe non partire proprio. L’esperienza si concluderà il 4 gennaio, quando il Toro si avvicinerà a Catania per poi sfidare la squadra di Maran.

E´ successo sabato:
Ragusa – Cosenza: 4 – 1
Marcatori: 35’ pt Foderaro, 48’ pt Arena D., 3’ st Parenti, 25’ Impaallari, 41’ Foderaro

Ragusa: Ferla 6, Gona 7, Alma 6, Arena F. 7, Fontana 6, Piccirillo 6, Foderaro 8 (48´st Di Vita sv), Nassi 6, Panatteri 6 ( 22´st Inmpallari 7),Bonarrigo 7, Arena D 7.(34´st Iozzia 6).

Cosenza: Straface, Fiore (Pesce),Parenti, Benincasa, Sicignao, Filidoro, Piromallo (Paonessa), Salvino, Mosciaro (Guadalupi), Marano( Foderaro)

Arbitro: Mancini di Fermo


Il Ragusa confeziona un bel regalo di Natale ai suoi tifosi. Peccato che la sfida con la capolista sia stata seguita da poco più di 200 persone in un contesto per nulla esaltante per i giocatori. Gli azzurri tuttavia non hanno sofferto i larghi vuoti sulle tribune ed hanno sfoderato una partita con i fiocchi mettendo a tacere tutte le critiche.

Quattro gol, bel gioco e trame ben assortite ed il Cosenza si è dovuto inchinare. Primo tempo di studio nella prima mezzora poi Foderaro trova un bel diagonale per il vantaggio con la complicità di un incerto Straface. Insiste il Ragusa e non molla la preda così prima del riposto Daniele Arena coglie il secondo gol con un delizioso pallanetto. Il Cosenza non ci sta e reagisce ad inizio ripresa con un tiro di Parenti che filtra tra le maglie della difesa. Il Ragusa, tuttavia, non si perde d’animo ed insite. Anastasi chiama fuori Panatteri e manda in campo l’argentino Impallari che ripaga subito la fiducia realizzando un bel gol dopo appena 4’ dal suo ingresso. Partita in mano al Ragusa che tiene sotto scacco la capolista. Quaterna a 5’ dalla fine con il secondo gol di Foderaro, migliore in campo. Soddisfatto Peppe Anastasi: "Siamo stati perfetti" si limita a dire nel dopo partita

I risultati della 17ma giornata di andata (22 dic. 2012)
Acireale–Licata 1 – 2
Agropoli–Sambiase 1 – 0
Città Messina-Vibonese 1 – 1
C. Montalto- Palazzolo 0 - 2
Nissa- Messina 0 – 4
Noto.Pro Cavese 0 – 0
Ragusa- Cosenza 4 – 1
Ribera-Gelbison 3 – 1
Savoia-Paternò 2 – 1

La classifica
Messina 38
Cosenza 35
Gelbison 345
C. Montalto 29
Ribera 27
Savoia 26
Licata 26
Città Messina 25
Ragusa 25
Paternò 25
Vibonese 25
Agropoli 20
Sambiase 19
Pro Cavese 18
Palazzolo 16
Acireale 11
Noto 7
Nissa 7