Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 862
RAGUSA - 21/12/2012
Sport - Calcio, serie D: anticipo a sabato dell’ultima giornata del girone di andata contro i "Lupi della Sila"

Niente sconti alla capolista Cosenza, il Ragusa deve vincere

Anastasi può schierare la migliore formazione ma dovrà coprirsi per non lasciare spazio al contropiede come avvenuto contro il Licata
Foto CorrierediRagusa.it

Il Ragusa chiude in casa il girone di andata. Lo fa affrontando la capolista Cosenza nell’anticipo di sabato stabilito dalla Lega in prossimità del periodo natalizio. I rossoblù silani si presentano con tutte le credenziali al cospetto di un Ragusa che non può permettersi passi falsi. Gli azzurri di Peppe Anastasi vengono infatti da una doppia sconfitta e devono fare risultato. Lo chiede il pubblico, lo vuole la società e ci credono gli stessi giocatori, rimasti a mani vuote dopo due buone prove contro Licata e Messina.

Peppe Anastasi può disporre di tutti gli elementi a parte i soliti Crucitti ed Alderuccio alle prese con infortuni. Il tecnico imposterà una squadra equilibrata con un centrocampo capace di tamponare e rilanciare. Foderaro e Fabio Arena saranno i perni ella zona centrale del campo con Bonarrigo (nella foto) alle spalle di Panatteri. Difficile dunque che venga schierato l’argentino Impallari per non sbilanciare troppo la squadra in avanti.

In difesa confermato il centrale Piccirillo in coppia con Fontana con Gona e Piluso sulle fasce. Gli ospiti hanno nell’attacco la loro arma migliore e bisognerà stare attenti alle ripartenze , memori degli errori compiuti contro il Licata. Non ci saranno tifosi ospiti sugli spalti. La trasferta è stata negata per gli incidenti seguiti alla recente gara casalinga con il Messina. L’arbitro sarà Emanuele Mancini di fermo con Bontempo di Caltanissetta e Ciacia di Palermo come assistenti.