Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 870
RAGUSA - 16/12/2012
Sport - Calcio, Promozione: impresa degli acatesi che passano di misura sul campo dell’Aquila

In Promozione vincono Real Ragusa e Scicli, pari S. Croce

Gli uomini di Gaetano Lucenti non vanno al di là del pari contro l’Atletico Catania

La 15ma giornata delle Iblee:
Atletico Catania – Santa Croce 1 – 1
Aquila Caltagirone – Real Ragusa 1 – 2
Scicli – Sporting Battiati 1 – 0


Giornata positiva per le ragusane di Promozione che hanno ottenuto due vittorie e un pareggio che, essendo stato realizzato fuori casa, rappresenta anch’esso un risultato importante. Il pareggio infatti è stato ottenuto dal Santa Croce in campo esterno contro l’Atletico Catania, squadra coriacea e di buon spessore, soprattutto quando gioca fra le mura amiche. La formazione di Lucenti, senza gli assenti Cavone e Consalvo, ha giocato una buona partita per tutto il primo tempo su un campo di calcio ai limiti della praticabilità, tenendo in affanno i locali e riuscendo anche ad andare in vantaggio a pochi minuti dall’intervallo con Di Stefano. Nei primi minuti della ripresa la formazione rossoblù locale però si affacciava con imperiosità in area avversaria e costringeva Basile a un fallo da rigore e alla sua espulsione. L’Atletico Catania riusciva a trasformare il rigore. Il resto della partita vedeva il Santa Croce, in inferiorità numerica, impossibilitato a trovare soluzioni offensive e a limitarsi a controllare la partita. Il Santa si allontana ancora dalla zona play off, ma il pareggio rinfranca un po’ la compagine biancazzurra in preda a continue assenze e infortuni.

Impresa esterna del Real Ragusa che ha avuto la meglio sull’Aquila Caltagirone per 2-1. I ragazzi di Rocco Guarino hanno giocato a viso aperto rendendosi pericolosi in più occasioni nel primo tempo ma subivano lo svantaggio su punizione verso il 30’. La reazione dei biancocelesti di Guarino si concretizzava al 44’ con una rete di testa di Mustafà da un tiro da calcio d’angolo. Nella ripresa gli acatesi sprecavano diverse occasioni e, quella più clamorosa, al 35’ con un calcio di rigore sciupato da Francesco Guarino con un tiro che si stampava sul palo e attraversava tutta la linea di porta. Il Real Ragusa non si scomponeva e giungeva al gol della vittoria proprio al 90’ con Rizzo che, in mezza rovesciata, insaccava. Con questa vittoria la formazione acatese è a solo un punto dalla zona play off.

C’è quasi in zona play off pure lo Scicli che supera al «Ciccio Scapellato» per 1-0 lo Sporting Battiati posizionandosi a 24 punti in classifica, a pari punti dell’Atletico Catania, inserita attualmente nei play off rispetto alla formazione cremisi solo per il vantaggio dello scontro diretto dell’andata. Il cammino della formazione di Orlando è comunque encomiabile. Iniziato il campionato con grosse difficoltà economiche che l’hanno costretta a iniziare la preparazione solo ad una settimana dalla prima partita del torneo, la formazione cremisi ha avuto un crescendo importante, quantunque si dibatte ancora con grossi problemi economici. Appena martedì scorso sembrava che la squadra dovesse addirittura ritirarsi dal campionato per questioni economiche. Poi il buonsenso ha prevalso e, con ben sei «under» schierati dall’inizio, è potuta scendere in campo e trovare addirittura la vittoria, giunta grazie ad un gol di Occhipinti intorno al 35’ del primo tempo.