Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 963
RAGUSA - 08/12/2012
Sport - Calcio, Promozione: solo lo SCicli in trasferta, orfano di Raciti e Puma

Real Ragusa e S. Croce a caccia di vittorie

Gli acatesi affrontano gli etnei dell’Aci S. Filippo, i biancazzurri in caasa contro la Enzo Grasso

Promozione, 14ma giornata di andata. Le partite delle Iblee:

Hellenika – Scicli
Real Ragusa – Aci S.Filippo
Santa Croce – Enzo Grasso


Turno ostico e impegnativo per le formazioni ragusane di Promozione. Lo Scicli sulla carta ha la partita meno difficile contro la terz’ultima in classifica, l’Hellenika Siracusa, che domenica scorsa è andata a vincere a S.Agata Li Battiati contro lo Sporting e che in settimana si è rinforzata con alcuni acquisti di rilievo. Segno che la formazione biancazzurra siracusana vuole abbandonare il posto che occupa nei play out e cercare di rilanciarsi sfruttando la partita casalinga. Lo Scicli è ancora amareggiato per il trattamento della direzione arbitrale di domenica scorsa quando in casa contro la capolista Gymica, dopo il primo tempo in vantaggio, ha dovuto issare bandiera bianca per l’atteggiamento ostile della giacchetta nera. E’ comunque in palla la formazione allenata da Totò Orlando e la formazione al completo dovrebbe aiutare in tal senso. Le partenze di Raciti e Puma, avvenute in settimana, non sono considerate infatti come perdite importanti perché i due giocatori erano già poco impiegati dal tecnico. Il mister spera invece che gli attaccanti Livia e Damiano facciano la differenza e diano un grosso contributo alla squadra.

Il Real Ragusa affronterà in casa l’Aci S.Filippo, squadra ben organiz-zata e compatta, che fuori casa fa di necessità virtù non facendo pesare il fattore campo. La formazione di Guarino in casa da quattro turni ha ottenuto altrettante vittorie, dimostrando di saper sfruttare bene il fattore campo ma anche di aver dato impulso e continuità al proprio campionato.

Il Santa Croce, contro la Enzo Grasso, vorrebbe ancora una volta sfruttare il turno casalingo che, fino ad oggi, le ha consentito di ottenere due pareggi e quattro vittorie nelle sei partite disputate. La formazione di Lucenti però è in piena emergenza in quanto mancano Fazio e Agosta, squalificati e Cavone e Consalvo infortunati. Rientrano dalle squalifiche però Iurato e Nafae e forse sarà presente Peppe Nasello che doveva andare via per impegni di lavoro. La sua presenza domenica sarà importante in un organico che giocherà probabilmente con cinque «under».

La grinta e l’ottima condizione fisica e tecnica della squadra, che mercoledì ha battuto la Gymnica Scordia in Coppa Italia, dovrebbero far sperare in una prestazione sopra le righe, facendo attenzione agli avversari in questo momento in gran forma che, anche con l’inserimento in settimana di Miraglia, hanno una marcia in più rispetto all’inizio del campionato.