Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 941
RAGUSA - 11/12/2012
Sport - Calcio, serie D: Bonarrigo miglior cannoniere azzurro di sempre dopo Bevilacqua

La 3a sconfitta casalinga non fa bene al Ragusa ed al tecnico Anastasi

Contestate le scelte del tecnico. Prossimi due turni proibitivi con Messina e Cosenza Foto Corrierediragusa.it

La terza sconfitta casalinga fa male al Ragusa. Gli azzurri sono usciti tra i fischi dei pochi tifosi presenti in tribuna che hanno manifestato il loro dissenso nei confronti del tecnico.Peppe Anastasi (nella foto) l’ha presa con filosofia: «Hanno ragione, c’è qualcosa che non va – ha detto il tecnico – Ne parleremo in settimana. Ma non accetto insulti ed offese personali». Una frizione con la tifoseria che si era già manifestata nelle ultime gare casalinghe e che rischia di trasformarsi in frattura. Difficile capire cosa succede al Ragusa quando gioca all’ "Aldo Campo".

Bonarrigo e compagni non vincono dal 28 ottobre mentre fuori casa hanno inanellato risultati positivi a cominciare dalla vittoria a Cava dei Tirreni. La squadra ha certamente bisogno di qualche rinforzo nel reparto centrale della difesa visto che entra in difficoltà sulle palle alte e l’assenza di Alderuccio persiste. Certo non aiuta il calendario perché gli azzurri sono attesi da due impegni proibitivi; domenica sul campo del Messina e poi in casa con il Cosenza. In pratica le due capolista.

Con il gol di domenica Carmelo Bonarrigo è intanto diventato il più prolifico attaccante di sempre del Ragusa dopo Bevilacqua, centravanti classico degli anni 60 che contribuì a tante promozioni del Ragusa. Bonarrigo è a quota 60, appena due lunghezze sotto Bevilacqua ma ha superato Ferrara, a quota 59, in questa speciale classifica.

E´ successo domenica:
Ragusa - Licata: 1 - 2
Marcatori: 35´pt Bonarrigo, 37´st Vella, 43´ st Saani

Ragusa: Ferla, Piluso, Gona, Buscemi, Fontana, Milazzo, Arena Fabio, Foderaro, Panatteri, Bonarrigo, Arena Daniele. All. Anastasi

Licata: Valenti, Montella, Paladino, Zaminga, Ignazzitto, Armenio, Scopelliti, Grillo, Pasca, Vitale, Riccobono. All. Romano


Bonarrigo illude ma vince il Licata dell´ex Pippo Romano. Oltre ai giocatori il freddo l´ha fatta da protagonista e solo un paio di centinaio di spettatori hanno seguito la gara. Il Ragusa ha pagato fin troppo un paio di distrazioni sul finire di gara. Il pari sarebbe stato il risultato più giusto ma il Licata è stato bravo ad approfittare dell´ingenuità degli azzurri. La sconfitta ha indotto la delusione dei tifosi azzurri che hanno avuto qualcosa da ridire nei confronti di Peppe Anastasi.

Per il presidente del Ragusa Giuseppe Rimmaudo, che lunedì ha ricevuto l´Oscar del calcio siciliano per la vittoria del torneo di Eccellenza della scorsa stagione, la partita è stata segnata sin dall’inizio. «Nonostante il nostro gol iniziale- dice il presidente- ho visto un Licata più tonico sulle gambe rispetto ai miei giocatori. E’ andata così, nel calcio ci sta tutto».

I gol: passa in vantaggio il Ragusa grazie ad un lacio di Panatteri per Bonarrigo dopo 20´; stop, controllo e tiro nel sacco per un gol da campione. Nella ripresa partita monotona con il LIcata che prende l´inizativa. Il pari arriva grazie a Vella che di testa da due metri batte Ferla su azione da calcio d´angolo.
A 2´ dalla fine parte in contropiede Saadi con il Ragusa sbilanciato in avanti. L´attaccante licatese si libera di Ferla in uscita e dà la vittoria ai gialloblù.

I risultati della 14ma giornata ( 9 dic. 2012)

Acireale - Sambiase 0 - 0
Agropoli - Vibonese 0 - 1
Città di Messina - Paternò 3 - 0
Nissa - Pro Cavese 0 - 3
Noto - Gelbison 0 - 1
Cosenza - Acr Messina 3 - 2
Ragusa - Licata 1 - 2
Ribera - Palazzolo 2 - 1
Savoia - C. Montalto 0 - 0

La classifica

Cosenza 32
Messina 32
Gelbison 31
C.Montalto 26
Paternò 25
Ribera 24
Città Messina 23
Savoia 23
Ragusa 22
Vibonese 21
Licata 20
Agropoli 17
Pro Cavese 16
Sambiase 13
Palazzolo 12
Acireale 10
Nissa 7
Noto 6