Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:03 - Lettori online 1417
RAGUSA - 28/11/2012
Sport - Calcio, serie D: contro la Pro Cavese assenti per squalifica Gona e Panatteri

Il Ragusa dà il benservito al difensore Filippo Raimondi

La società non ha accettato il ccomportamento del giocatore Foto Corrierediragusa.it

Filippo Raimondi nnon è più un giocatore del Ragusa. La società ha deciso di dare il benservito al giocatore dopo l´espulsione rimediata dal difensore contro il Sambiase. Raimondi aveva rimediato già due giornate di squalifica per essere stato espulso contro la Nissa sul neutro di Licata. Domenica scorsa il difensore è caduto nello stesso errore e la cosa non è andata giù sia all´allenatore sia al direttore sportivo. La società intervverrà probabilmente sul mercato per corpire il ruolo anche se contro la Pro Cavese domenica dovreebbe essere disponibile Alderuccio, reduce da infortunio.

Il dopo Sambiase

E per il Ragusa arrivò la prima contestazione dell’anno. Non sono andati via contenti i tifosi dopo il pari interno con il Sambiase. Non tanto per la prestazione dei giocatori quanto per alcune scelte tecniche di Peppe Anastasi (nella foto). La sostituzione di Arena con Alma non è stata ben digerita dai tifosi visto che Arena stava mettendo in difficoltà con i suoi dribbling la difesa avversaria.

«Ma non bastano i dribbling – ha spiegato Anastasi – Ci vuole equilibrio in campo e non solo colpi ad effetto». Anche il mancato utilizzo di Panepinto, acquistato dall’Acireale ed ancora non utilizzato appieno, non haa convinto i tifosi ma Anastasi ha ancora una volta una spiegazione. «Panepinto è un play ma in quel ruolo c’è Buscema che è anche un under per cui bisogna trovare altre soluzioni».

Ci saranno comunque cambiamenti nella formazione che affronterà la Pro Cavese in trasferta domenica prossima. Mancheranno infatti Gona, Panatteri e Raimondi tutti squalificati; per fortuna rientrerà Bonarrigo ed è probabile anche l’utilizzo di Alderuccio. Il difensore potrebbe ritornare a far coppia con Fontana ma Anastasi verificherà in settimana sulle buone condizioni del giocatore.

E´ successo domenica:
Ragusa – Sambiase: 1 – 1
Marcatori: 40’st Martello, 45’st Di Vita

Ragusa Ferla 6, Piluso 6, Gona 7, Buscema 6 (34´st Di Vita 6), Fontana 6, Raimondi 5, Spampinato 6,5, Foderaro 5, Panatteri 6, Arena 6 (15´st Alma 6), Milazzo 5. All. Anastasi

Sambiase: De Sio 7, Chirillo 6, Gerace 6, Guerrieri 5, Aguglia 5, Porpora 6, Curcio 6, Cordiano 6 (24´st Carrozza 5 ),, Mercuri 5 (34´ Martello 7), Lio 5, Fabio 5 (30´st Russo 5). All. Mancini 6,5

ARBITRO: Guida di Acireale 6


Succede tutto negli ultimi cinque minuti alla fine di una gara per lunghi tratti noiosa. Prima colpisce il Sambiase con un bel tiro da fuori di Martello che fa secco Ferla e gela gli sparuti tifosi sugli spalti, non più di 250. Rabbiosa reazione del Ragusa che colpisce la traversa con tiro da fuori di Spampinato che trova il neo entrato Di Vita a ribadire in rete per il pari.

Il Ragusa recrimina per qualche occasione sprecata soprattutto nella ripresa con Panatteri che già al 1’ ha colpito la traaversa. Al 22’ è Spampinato con un bel tiro da fuori ad impegnare severamente De Sio che manda in angolo. Il Ragusa si complica la vita con l’espulsione di Raimondi, l’ennesima della stagione e la terza per il difensore, che blocca platealmente Lio lanciato verso la porta azzurra. E’ diventato così tutto più difficile per gli azzurri, anche se l’arbitro pareggia il conto delle espulsioni cacciando Guerrieri; l’aver saputo recuperare lo svantaggio a 5’ dalla fine è stato dunque provvidenziale. Primo tempo in mano agli uomini di Anastasi che, orfani di Bonarrigo, non trovano la via della rete nonostante i tentativi di Panatteri.


Al 10’ prima azione della gara. Secondo calcio d´angolo per il Ragusa, battuto dietro, cross di Milazzo che trova Panatteri libero dalla marcatura di Aguglia, ma la conclusione si perde alta sopra la traversa. Poi il nulla fino al 35´, quando Spampinato, ancora colpevolmente lasciato solo in area, è stato fermato in extremis da Aguglia che anticipa l´attaccante. Al 39´ la prima azione del Sambiase. Cross in velocità di Fabio dalla linea di fondo, Ferla smanaccia e la difesa allontana. Poi secondo tempo più vivace con i movimentati minuti finali.


13a Giornata di andata - 25/11/2012

Acr Messina -Licata 4- 1
Acireale - Vibonese 0 - 1
Agropoli - Paternò 2 - 2
Nissa - Gelbison 2 - 0
Noto - Palazzolo 1 - 0
Cosenza - Pro Cavese 2 - 1
Ragusa - Sambiase 1 - 1
Ribera - C. Montalto 0 - 0
Savoia - Città di Messina 2 - 1

La Classifica:

Messina 29
Cosenza 28
Gelbison 27
Savoia 22
C. Montalto 22
Ribera 21
Città di Messina 20
Paternò 20
Ragusa 19
Agropoli 17
Vibonese 17
Licata 16
Pro Cavese 13
Sambiase 12
Palazzolo 11
Acireale 8
Nissa 7
Noto 5