Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1123
RAGUSA - 11/11/2012
Sport - Calcio, Promozione: Il S. Croce in zona play - off dopo il successo contro il Real Niscemi

Il Real Ragusa di misura sullo Scicli. Ok Santa Croce

I cremisi di Orlando piombano in zona play - out
Foto CorrierediRagusa.it

I risultati delle iblee:

Real Ragusa–Scicli 1–0
Santa Croce–Real Niscemi 2–0


Il Real Ragusa vince meritatamente il derby contro lo Scicli più di quanto non dica il risultato, dominando una partita che ha visto concretizzare la supremazia degli uomini di Guarino solo al 30’ della ripresa con un gol di Saro Russo bravo a superare l’estremo difensore ospite. La partita è stata condizionata dalla direzione arbitrale che ha annullato un gol regolarissimo ai locali nella prima parte della frazione di gioco.

Il portiere ospite, nell’intervenire su un pallone alto, si scontrava con un suo compagno di squadra e dallo scontro la palla finiva in rete senza che alcun giocatore biancoceleste locale intervenisse. L’arbitro annullava inspiegabilmente la rete senza una motivazione plausibile. Fa fuoco e fiamme il tecnico del Real Ragusa Rocco Guarino contro la direzione arbitrale: «E’ inconcepibile come ci possano inviare arbitri del genere e, anche, guardalinee del genere, in un torneo come quello di Promozione. Sembra – osserva il tecnico acatese – che ci sia da parte dei direttori di gara della sezione di Acireale una scarsa competenza e capacità che va ad influire sui risultati delle partite». Il Real Ragusa ha comunque pressato per buona parte della partita creando più occasioni da gol a fronte di poche occasioni pericolose imbastite dalla formazione cremisi. Con questo risultato il Real Ragusa esce della zona play out mentre lo Scicli ci rientra.

Entra invece nella zona play off il Santa Croce che batte il Real Niscemi con un doppietta del giovane Emiliano Quintana, promettente «under» del vivaio locale che si sta dimostrando anche un buon realizzatore. In una partita dominata dal forte vento di levante, che ha inciso nel rendimento delle due squadre e nella qualità della gara, il Santa Croce ha comunque fatto suo l’incontro dimostrando, anche se non come altre migliori prestazioni, di essere squadra tecnica e ben strutturata.

Oltre alla buona prestazione di Quintana, hanno brillato anche Incardona e Nasello, mentre altri elementi si sono dovuti sacrificare in ruoli non propri a causa delle assenze di Nafae, squalificato e di Fichera, infortunato, con La Vaccara e Trama in panchina, anche loro claudicanti. Adesso il Santa Croce è chiamato domenica prossima a Mascalucia a una prova di carattere contro il S.Pio X, vicecapolista del girone.