Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 943
RAGUSA - 04/10/2012
Sport - Basket: domenica esordio in campionato contro la Dike Napoli al Pala Minardi, ore 18

Passalacqua pronta all´esordio, battuto il Trogylos Priolo

La rinnovata squadra di coach Nino Molino ha convinto nel corso dell’ultima amichevole
Foto CorrierediRagusa.it

Passalacqua Ragusa - Trogylos Priolo 57-51 (23-11, 34-25, 42-39)

Passalacqua Ragusa: Micovic 18, Caliendo 5, Mazzone, Chimenz 2, Galbiati 11, Mauriello 7, Papamichail 11, Sarni, Soli, Valerio 3. All. Nino Molino.

Trogylos Priolo: Eric 14, Bonfiglio 2, Guerri 1, Durosaye 10, Milazzo, Bestagno 6, Seino 4, Georgieva 14, Grima. All. Santino Coppa.


Passalacqua pronta per l´esordio in campionato. Contro il Trogylos Priolo le ragusane di Nino Molino hanno raccolto i primi applausi dimostrando grande autorevolezza anche al cospetto di un avversario di serie superiore, sebbene ancora incompleto.

L’amichevole con Priolo si è rivelata per coach Nino molino un test utile per verificare il grado di maturazione della squadra. «Contro avversarie molto fisiche - ha dichiarato - abbiamo giocato una buona partita anche se dobbiamo migliorare nella continuità. Abbiamo lavorato comunque bene, approfittando di questa amichevole per aggiungere minuti e intensità nelle gambe e nella testa. Forse ci sarebbe stata utile qualche altra partita ma l’importante è essere arrivati bene alla vigilia della partita d’esordio».

L’amichevole contro la Trogylos ha messo in evidenza una Passalacqua attenta in difesa e capace di arrivare a canestro sia dal perimetro che da sotto le plance. Sin dalle prime battute, le ragusane hanno allungato (23-11 al 10’) e mai Priolo ha dato l’impressione di poter ribaltare l´inerzia, anche se a cavallo tra il terzo e il quarto parziale le ragazze di coach Santino Coppa, trascinate dall’ex Dimana Georgieva, si sono riavvicinate alle iblee, provando a riaprire la partita, prima che Micovic e Mauriello mettessero dentro i canestri dell’ultimo e decisivo allungo.