Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:03 - Lettori online 1320
RAGUSA - 18/09/2012
Sport - Calcio, serie D: il successo contro l’Acireale dà fiducia a tutot l’ambiente azzurro

Rimmaudo: "Ragusa maturo e bello". Ora doppia sfida con il Noto

Per la 4a di campionato trasferta al Palatucci, poi in casa per i 32mi di Coppa Italia
Foto CorrierediRagusa.it

Una vittoria che dà fiducia e risolleva il morale. Dice il presidente Giuseppe Rimmaudo (nella foto): «Siamo contenti per la prova dei ragazzi. Non era facile perché l’Acireale ha dimostrato di essere una buona squadra nonostante lo zero in classifica. Ora ci godiamo la vittoria e guardiamo con fiducia ai prossimi impegni».

Dal punto di vista tecnico la nota della giornata è stata la bella prova di Spampinato che Peppe Anastasi haa mandato in campo al posto di Foderaro. Un cambio che ha fatto storcere il naso a qualcuno ma si è dimostrato vincente perché Spampinato ha imperversato sulla fascia, ha mandato in bambola in più di un’occasione la difesa avversaria con le sue serpentine ed alla fine ha servito il pallone della vittoria a Bonarrigo.

Per Anastasi ci sarà ora l’imbarazzo della scelta per l’esterno d’attacco ma il tecnico non si scompone e dice: «Un cambio in corsa rientra nella normalità, ho a disposizione giocatori che possono dare tanto enon mi pare dunque che si possa mettere i discussione un cambio». Anastasi pensa già al doppio impegno che attende il Ragusa. Si tratta del derby contro il Noto; la prima gara domenica prossima al Palatucci per la 4a di campionato ed il mercoledì successivo, il 26, in casa per la qualificazione di Coppa Italia, i 32mi di finale.

Il tecnico può contare su tutti i giocatori visto che non ci sono infortunati e Crucitti, rimasto fuori da 15 giorni è in fase di ripresa e probabilmente sarà disponibile entro il mese.

E´ successo domenica:

Ragusa – Acireale: 1 – 0
Marcatore: 38’ st Bonarrigo

Ragusa: Ferla, Piluso, Gona, Buscema, Fontana, Alderuccio, Foderaro (Spampinato al 17’ st), Romeo, Panatteri, Bonarrigo (Milazzo 45´ st), Arena (Alma al 30’ st). All. Anastasi

Acireale: Pandolfo, Maggio, Manganaro, Elefante, Patti, Castellano, Macrì , Profeta (Scarpitta al 24’ st), Cortese, Tedesco (Varriale al 20’ st), Butera. All. Gardano


Il gol dell’ex regala la vittoria al Ragusa. Successo meritato ai punti anche se non è stato facile avere ragione dei granata acesi. Gli ospiti hanno sfiorato il gol del vantaggio in un paio di occasioni, clamorosa quella con Butera 5’ prima del gol con Ferla battuto e palla che accarezza il palo.

Il Ragusa ha avuto un Bonarrigo in più che ha dialogato ad occhi chiusi con Panatteri ed a 7’ dal termine ha chiuso la gara con un diagonale chirurgico su assist di Spampinato. Ragusa che festeggia e merita i tre punti che lo rilanciano verso le parti più sicure della classifica. Parte bene il Ragusa che imprime velocità al gioco, con i granata che accusano gli uno/due ed il gioco veloce. Bonarrigo dopo pochi secondi svirgola un buon pallone in area. Per tutto il primo tempo il Ragusa ha tenuto sempre il pallino del gioco in mano senza concedere nulla ai granata, se non qualche incursione, ma senza procurare paura a Ferla e alla sua difesa.

La ripresa inizia invece con l´ Acireale ad avere un paio di occasioni da rete e con il Ragusa leggermente stanco rispetto al primo tempo. Foderaro al 17’ è sostituito da Spampinato che appare più fresco e veloce.. Al 24’ grande occasione per Bonarrigo. Cross di Panatteri, di sinistro al volo Bonarrigo manda a lato di Pandolfo (ex della gara). Un minuto dopo ancora Ragusa. Panatteri tenta il pallonetto ed ancora Pandolfo a mettere in corner.

Al 30’ Acireale vicino al gol. Butera supera Ferla ma il diagonale esce di pochi centimetri. Al 38’ arriva il gol di Bonarrigo. Grande lavoro di Spampinato che scarica su Bonarrigo che in diagonale supera Pandolfo.

I risultati della 3a giornata ( 15 sett. 2012)

Acr Messina - Agropoli 2 - 1
Gelbison - Paternò 3 - 1
Licata - Ribera 0 - 0
Cosenza - Noto 3 - 1
Pro Cavese - Città di Messina 1 - 0
Ragusa- Acireale 1 - 0
Sambiase - Comprensorio Montalto 1 - 2
Savoia - Nissa 3 - 1
Vibonese - Palazzolo 1 - 0


La classifica:

Savoia 9
Messina 9
Gelbison 7
Cosenza 7
Agropoli 6
C. Montalto 5
Vibonese 5
Paternò 4
Ragusa 4
Pro Cavese 4
Sambiase 3
Città di Messina 3
Licata 2
Nissa 2
Ribera 2
Noto 1
Palazzolo 0
Acireale 0