Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 738
RAGUSA - 15/09/2012
Sport - Calcio, Promozione: pari dello Scicli sul neutro di Pachino contro la Rari Nantes

Scintille nel derby tra S. Croce e Real Ragusa, alla fine è 1-1

Al vantaggio camarinense su rigore con La Vaccara risponde La Rosa Foto Corrierediragusa.it

Rari Nantes - Scicli 0 - 0
Santa Croce – Real Ragusa 1 - 1
Marcatori : 27’ La Vaccara (rig), 4’st La Rosa

S.Croce : Cavone 6, Trama 6, Fichera 6, Fazio 6,5, Abbondio 6, D’Agosta 6, Consalvo 6, Agosta 6, La Vaccara 6, Quintana 7, Incardona 6,5. All Lucenti.

Real Ragusa Acate : Gurrieri 5,5, El Hachimi 6, Marino 5,5, Micieli 5,5, La Rosa 6,5, Guarino 6, Agosta 7,5, Maliani 6,5, Barone 5,5 (1’ st Guardabasso 5,5), Cosentino 6, Rizzo 5,5 (26’ st Assenza 5,5). All Guarino.

Arbitro. Runza di Siracusa 4,5. Coll. Lauretta e Spadaro di Ragusa.

Note. Espulso Quintana. Ammoniti: Fazio, La Vaccara, Trama, Abbondio (SC); El Hachimi, Micieli e Guardabasso (RR). Angoli 3-1 per i loca-li. Rec 1’ e 3.


Il primo derby della stagione fra i biancazzurri di Lucenti (nella foto) e i biancoarancio di Guarino, in tribuna per squalifica, ha destato emozioni ad entrambe le tifoserie, presenti in gran numero, sebbene a scontentare le fazioni è stato più l’arbitro che il risultato. Un gioco per la verità abbastanza maschio ha in parte reso meno godibile una partita che le due squadre hanno affrontato in emergenza per le assenze di Iurato, Basile e Nasello, fra i locali e Cortese, Russo, Terranuova e Zid fra gli ospiti.

Il Santa Croce dopo un primo tempo nettamente superiore per gioco e qualità della manovra si è lasciato risucchiare da una involuzione nella ripresa, complice il gol a freddo al 4’ della seconda frazione di gioco. L’inizio partita era stato caratterizzato da certo equilibrio con una seconda fase, fra il 10’ e il 20’, dove le pressioni di entrambi i centrocampisti producevano solo dei calci di punizione dal limite, sciupati da Quintana, Incardona e La Vaccara, per i locali e da Guarino e Micieli per gli ospiti.

L’equilibrio si spezzava al 27’ quando dalla migliore azione della partita, protagonisti Consalvo, Quintana e La Vaccara, veniva prodotto un cross pungente in area di quest’ultimo che Agosta, seppur fino a quel momento il migliore in campo, respingeva goffamente prima di testa e poi con la mano. Il penalty veniva trasformato da La Vaccara. Il Santa Croce, passato in vantaggio, legittimava l’1-0 al 29’ quando, da un cross di Consalvo, Incardona interveniva di testa e mandava la palla sulla traversa.

Sterile la reazione ospite mentre i locali al 42’ si rendevano ancora pericolosi con Incardona che sgusciava sulla fascia sinistra, entrava in area ma il suo invito non trovava compagni pronti a raccoglierlo. Al 45’ altra punizione di Consalvo, Guarino respingeva, Agosta tirava alto. Nella ripresa mister Guarino, che aveva comunque la possibilità di en-trare in campo e negli spogliatoi (a che serve la squalifica?, ndc), assestava la squadra con un convincente 5-3-2 e subito pareggiava. Al 4’ su calcio d’angolo la difesa del Santa Croce, in evidente confusione, non riusciva a respingere al meglio, mettendo La Rosa nelle condizioni di segnare da dentro area.

Subito il gol i locali si disunivano, venivano meno gli scambi sulla fascia e i cross di Consalvo e la squadra di Lucenti calava vistosamente consentendo al Real Ragusa di a portare a casa il prezioso pareggio.

Rari Nantes: 0 - 0

Lo Scicli subuisce la Rari Nantes per un tempo ma sfiora la vittoria nei minuti finali. Donzella solo davanti al portiere ospite su lancio di Vindigni manca in modo clamoroso il gol a portiere battuto. La squadra i Orlando ha dimostrato comunque di esserci e di potersi battere al meglio nonostante le defezioni e le assenze. Il pari ottentuo sul neutro di Pachino dà fiducia a tutto l´ambiente e consente al tecnico Orlando di lavorare con più serenità. Buone le prestazioni di Taranto in porta, Raciti a centrocampo e Puma in avanti.