Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 885
RAGUSA - 04/09/2012
Sport - Calcio, serie D: prossimo impegno sul campo della Nissa, poi Noto ed Acireale

Peppe Anastasi: "Ragusa sprechi troppo, devi cambiare"

Rientrerà Foderaro ma resta fuori Crucitti. Il presidente Giuseppe Rimmaudo è comunque fiducioso
Foto CorrierediRagusa.it

Il Ragusa torna sulla terra e tocca con mano le difficoltà del campionato. Dopo 32 turni cade l’imbattibilità dell’Aldo Campo dopo la cavalcata trionfale dell’anno scorso. Un boccone amaro per i tifosi e per tutto l’ambiente che crede nella squadra.

Peppe Anastasi (nella foto) ha analizzato a freddo la partita: «Abbiamo sprecato troppo e non ce lo possiamo permettere. In un campionato come la D sei punito e questo è quello che ci è successo. E´ una sconfitta che fa male e che non abbiamo meritato ma dalla quale dobbiamo imparare. Abbiamo avuto anche un calo dal punto di vista fisico perché la preprazione non è ancora al top ed ho dovuto ricorrere a delle sostituzioni».

In avanti si è sentito di un esterno esperto come Foderaro, che rientra domenica prossima, mentre non ci sarà nulla da fare per Crucitti che ne avrà almeno per un mese. Domenica c’è la trasferta a Caltanissetta contro la Nissa che ha imposto il pari al Nuovo Cosenza; trasferta delicata, prima dei tre derby consecutivi che gli azzurri dovranno affrontare.


E´ successo domenica:

Ragusa – Savoia: 0 – 2
Marcatori: 28’st Incoronato, 41’st Iannello

Ferla , Piluso, Gona, Milazzo, Raimondi, Alderuccio (35’st Fontana), Spampinato, Buscema (40’ Maesano),Panatteri, Bonarrigo, Arena(27’st Alma)

Savoia: Loccisano, Pallonetto,Guarro Esposito, Catalano, Fontanarosa, Savarese, Iannello,Incoronato, Manfellotti,(43’pt Perretta),Rabbeni (43’st Borelli)

Arbitro: Catona di Reggio Calabria.


Risveglio amaro per il Ragusa di Peppe Anastasi. Gli azzurri si inchinano al Savoia che nel secondo tempo fa valere esperienza e mestiere per imbrigliare i padroni di casa. Sono ritornati a casa delusi i circa 300 spettatori che erano presenti sugli spalti dell’Aldo Campo per assistere alla gara di esordio del Ragusa in serie D. Peppe Anastasi ha mandato in campo la formazione standard con Bonarrigo e Panatteri con licenza di offendere. Assenti Foderaro, squalificato, Crucitti, infortunato, Anastasi ha promosso Daniele Arena che ha tuttavia deluso le aspettative non riuscendo a saltare mai l’avversario sulla fascia.

Nel primo tempo gli azzurri ci hanno provato ed in almeno tre occasioni sono andati vicini al gol con Panatteri. Il risultato non si sblocca e nel secondo tempo gli azzurri accusano un calo fisico che annebbia le idee. Pronta la reazione dei campani che vengono fuori ed approfittano di una dormita della difesa ragusana per il primo gol. Il Ragusa accusa il colpo e a 5’ dalla fine Iannielo dà il colpo di grazia con un bel tiro che non lascia scampo a Ferla. Domenica trasferta contro la Nissa ma il Ragusa deve cominciare subito a cambiare registro.

I risultati della 1a giornata (2 Sett. 2012)
Messina Acireale 2 – 0
Nuovo Cosenza Nissa 1 – 1
Palazzolo C. Normanno 1 – 1
Pro Cavese Agropoli 0 – 0
Ragusa Savoia 0 – 2
Sambiase Ribera 2 – 1
Vibonese C. Montalto 1 – 0
Gelbison Città di Messina 2 – 1
Licata Noto 0 – 0

Classifica:
Messina 3
Gelbison 3
Sambiase 3
Savoia 3
Vibonese 3
Agropoli 1
C. Normanno 1
Licata 1
Nissa 1
Noto 1
Nuovo Cosenza 1
Palazzolo 1
Pro Cavese 1
Acireale 0
C Montalto 0
Ragusa 0
Città di Messina 0
Ribera 0