Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 264
RAGUSA - 24/04/2012
Sport - Calcio: azzurri ad un passo dalla meta, il presidente Rimmaudo "punge" i tifosi

Ragusa a Modica per festeggiare la promozione, ma Rigoli è cauto

Biglietti in vendita, sale la febbre del derby
Foto CorrierediRagusa.it

La festa è rinviata a Modica. Si gioca domani alle 16 per il recupero della penultima di campionato. Il Ragusa si prepara a vivere la sua grande giornata del ritorno in serie D proprio sul campo dei cugini rossoblù dove proprio la coppia Rigoli – Sorbo ha colto due promozioni di seguito.

«Saremo tranquilli – dice il tecnico Pino Rigoli (nella foto) – Non ci faremo influenzare dall’ambiente. Faremo la nostra partita come sempre e vinca il migliore. Mi dispiace solo che il Modica si trova in queste condizioni di classifica ma noi andiamo avanti per la nostra strada». Pino Rigoli non vuole distrazioni di sorta e non cede alle sirene del passato. Modica è un capitolo chiuso ed ora c’è solo il Ragusa.

Gli azzurri saranno in formazione completa al Caitina e contano di avere al loro seguito tanti tifosi. La nota negativa di domenica sono stati proprio gli spalti semivuoti in una giornata che poteva significare la promozione. Il presidente Rimmaudo rivolge un appello ai tifosi: «Questa squadra ha espresso un ottimo calcio, è prima ed anche imbattuta eppure non riesce ad infiammare i tifosi. Mi chiedo perché. Cosa possiamo fare di più? Spero che a Modica siano in tanti con noi».

E’ cominciata già la prevendita dei biglietti al costo di 10 euro nelle rivendite del London Bar e Bar dello Stadio. Il Ragusa conta anche sulla giornata festiva, seppur infrasettimanale per avere il seguito degno della cornice del derby.

E´ successo domenica:

Ragusa Orlandina 3 – 0
Marcatori: Arena al 23’ pt, Bonaffini al 37’ pt ed al 6’ st.

RAGUSA: Di Benedetto, Gona, Milazzo, Perente, Fontana, Sapienza, Bonaffini (Truglio 33´st), Pellegrino, Saraniti, Arena (Costanzo al 22´st), Buscema (Principato al 43´st).

ORLANDINA: D´Agati, Minciullo (Truglio al 12´st), Gaglio, Margò, Falanca (Franchina al 8´st), Diop, Ousmane (Mantegna al 17´st), Carrello, Dell´Orzo, Pecorella, Zingales

Arbitro: Sorace di Catania


Il Ragusa deve rinviare la festa. Nonostante la rotonda vittoria sull’Orlandina, il concomitante successo del Città di Messina non consente agli azzurri di festeggiare. La festa è rinviata probabilmente di qualche giorno e proprio sul campo dell’avversario più tradizionale del Ragusa e cioè il Modica.

Pubblico numeroso grazie alla bella giornata sugli spalti dell’Aldo campo. Arena va in gol dopo 23 minuti con un bel diagonale sul quale D’Agati nulla può. Il Ragusa gioca a memoria con inserirmenti sulle fasce di Gona, fresco di nazionale, e Milazzo. Manovre avvolgenti e bianconeri ospiti sempre in affanno. Bonaffini chiude praticamente la gara quando dal limite dell’area fa partire un sinistro che si spegna all’incrocio dei pali.

Ancora il centrocampista in gol nel secondo tempo grazie all’altruismo di Srena che si beve mezza difesa e serve il pallone a Bonaffini per spingerlo in rete. Poi si attende solo la fine della partita ed il Ragusa dà appuntamento ai suoi tifosi sugli spalti del «Caitina».

I risultati della 13ma giornata di ritorno ( 22 Aprile 2012)

Aquila Caltagirone - Città di Vittoria 1 - 0
Atletico Catania - Misterbianco 0 - 3
Comiso - Enna 8- 2
Due Torri - Modica 2 - 1
Città di Messina 0 - 8
Ragusa - Orlandina 3 - 0
Taormina - Real Avola 1 - 1
Trecastagni - Acicatena 4 - 2

La Classifica:

Ragusa 78
Città di Messina 73
Due Torri 50
Città di Vittoria 49
Real Avola 46
Acicatena 41
Taormina 40
Trecastagni 39
Orlandina 36
Comiso 35
Misterbianco 34
Modica 32
Aquila Caltagirone 31 (-1)
Atletico Catania 27 (-1)
Leonzio (-3) 6 retrocessa
Enna 3 (-6) retrocesso