Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 961
RAGUSA - 13/04/2012
Sport - Calcio: lo Scicli anticipa a sabato la gara contro il disperato Or.Sa.

Virtus Ispica e S. Croce a caccia di punti sicurezza

I camarinensi sono ormai concentrati sulla semifinale di Coppa Italia contro il Bagheria

Il rush finale del campionato per le ragusane di Promozione è un vero e proprio terno al lotto con Santa Croce e Orsa con i verdetti quasi acquisiti e Virtus Ispica e Scicli che nei prossimi turni dovranno fino all’ultimo lottare per i risolvere le rispettive situazioni di classifica.

Il Santa Croce può dirsi al sicuro, a meno di clamorosi verdetti, di evitare i play out e ottenere la salvezza diretta. La matematica dice che basta un punto alla formazione biancazzurra per la salvezza diretta e che questo potrebbe arrivare già domenica con la partita esterna che la vede impegnata contro la Enzo Grasso anche se il pensiero della compagine di Buoncompagni è tutto rivolto alla semifinale di andata della Coppa Italia di mercoledì prossimo contro il Bagheria che il Santa Croce giocherà in casa.

I biancazzurri sono comunque caricati, in ottima forma e con l’organico al completo per cui si sentono pronti per affrontare un finale di stagione elettrizzante e che può riservare gradite sorprese. Il clou della giornata è l’anticipo di sabato, il derby fra lo Scicli e l’Orsa, con la squadra cremisi che cerca la vittoria per sperare nella salvezza diretta e la formazione salesiana che tenta disperatamente di ottenere il risultato pieno per alimentare le flebili speranze di agganciare i play out. I biancorossi del presidente Licitra devono vincere non solo la partita con lo Scicli e quella di domenica prossima in casa contro l’Enzo Grasso – prenderà poi i tre punti a tavolino nell’ultima giornata con il Paternò - ma sperare che l’Agira Nissoria perda tutte e tre le partite che rimangono fino alla fine del torneo. Solo la matematica però dà ancora delle speranze agli oratoriani.

Anche la Virtus Ispica deve fare risultato pieno per tenere alte le possibilità di inserirsi in zona play off. Deve superare il Priolo che non sarà un avversario morbido perché lotta per non retrocedere. I giallorossi però intravedono l’obbiettivo desiderato in quanto si prospettano decisioni della giustizia sportiva a favore della squadra di Monaca sulla partita giocata con l’Agira Nissoria che potrebbe dare altri punti importanti che la rilancerebbero in zona play-off.