Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 873
RAGUSA - 01/04/2012
Sport - Basket: inizio disastroso dei giovani di coach Recupido e finale in apnea

Virtus perde a Reggio Calabria. I play out sono un miraggio

Restano tre gare ormai alla fine e solo la matematica tiene in vita la Nova Virtus
Foto CorrierediRagusa.it

Nuova Jolly RC 68
Nova Virtus RG 51

Nuova Jolly Rc: Angelino 12, Ates 18, Tramontana 17, Vozza 8, Rizzo, Costa D. 8, Caccamo, Suraci 2, Costa R. 3, Settimio. All. Ortenzi

Nova Virtus: Terrana 1, Cassì 6, Distefano M. 6, Mammana 2, Emmolo 10, Salafia 7, Pellegrino 2, Canzonieri 11, Girgenti 4, Giarrusso 2. All. Recupido
Arbitri: Desposati e Schena di Bari.

Note: parziali: 11-14; 29-20, 42-34. Reggio Calabria: tiri da due 23/35; tiri da tre 5/12tiri liberi: 7/14; Ragusa: tiri da due: 12/26; tiri da tre 5/20; tiri liberi 12/31.


Reggio Calabria – Orfana del capitano Carmelo Iurato, afflitto da una tallonite e dopo pochi minuti anche di Mattia Terrana, che accusa il riacutizzarsi del malanno alla caviglia, la Nova Virtus cede di schianto alla Nuova Jolly Reggio Calabria e vede ridursi davvero al lumicino le chances di agguantare il play-out salvezza, diventato ormai un’assoluta chimera.

Negli altri anticipi del sabato, però, Gela, perde a San Filippo del Mela (77-70), mentre l’Audax Reggio Calabria cade a Soverato (86-70) e così i biancazzurri possono ancora sperare (ma dovrebbero vincere le restanti tre partite, con le dirette avversarie sempre ko).

Nell’anticipo del Centro sportivo Modena, la Nova Virtus parte malissimo (10-2) sotto i colpi del duo Tramontana- Angelino (che saranno anche i match-winner), ma la reazione è veemente, grazie alla fiammata di Cassì ed alla verve di Emmolo e Canzonieri (nella foto). Proprio una tripla del diciassettenne Canzonieri permette alla Nova Virtus di chiudere avanti la prima frazione (11-14).

Nel secondo quarto, però, la scugnizzi-band molla in difesa e perde pure l’infortunato Terrana, mentre Mammana non si esprime al top sotto le plance. Il parziale reggino è mortifero (18-6) e sembrerebbe mettere una pietra tombale sulla contesa (29-20 al riposo lungo).

Alla ripresa, però, gli iblei danno segni di vitalità, tornano a difendere con grinta e si aggiudicano il parziale (13-14), riuscendo a rimanere in partita (42-34 al 30’).

Tonfo dei ragusani nell’ultimo periodo; Pellegrino e soci non mordono più in difesa, sprecano tanto sotto canestro, sperperano palle ad iosa e finiscono presto per issare bandiera bianca, rimediando sinanco uno scarto immeritato.