Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1446
RAGUSA - 25/03/2012
Sport - Basket: quarta sconfitta consecutiva per i ragazzi di Recupido, salvezza lontana

La Virtus non ce la fa e perde con il Cocuzza, 69-73

I ragusani non riescono a recuperare nel finale di gara Foto Corrierediragusa.it

Nova Virtus Ragusa 69
Cocuzza S.Filippo del Mela 73

Nova Virtus Ragusa: Cassì 5, Distefano M., Iurato 12, Salafia , Canzonieri 17, Emmolo 12, Terrana 5, Giarrusso 6, Mammana 12, Pellegrino. All. Recupido.

Cocuzza: Barbera 22, Coppolino, Catanesi 4, Cassisi 2, Gritti 6, Bolletta 15, Vento 5, Stuppia 19. All. Romeo

Arbitri: Ramondini e Placanica di Regio Calabria.

Note: parziali: 23-22; 36-44; 53-59. Ragusa: tiri da due 17/45; tiri da tre tiri 6/23 liberi: 17/26; Cocuzza: tiri da due: 20/30; tiri da tre 5/25; tiri liberi 18/24.


Un film già visto, trito e ritrito. Con il solito finale amaro per i ragusani. La Nova Virtus schizza via, poi perde la bussola e va in stato precomatoso. Si rianima, riagguanta l’avversario, ma non riesce a consolidare l’inerzia già sovvertita, fallendo due canestri da… minibasket e dà il pass all’avversario, il Cocuzza che così interrompe la serie nera di tre sconfitte filate.

La Nova Virtus, invece, colleziona un altro poker di sconfitte consecutive e viene raggiunta in classifica all’ultimo posto dall’Audax Reggio Calabria (che ha pure un match da recuperare). Rimane flebilissima la speranza perché Gela è caduta in casa con Paternò ed è rimasta a 4 lunghezze.

La gara: Nova Virtus con il lutto al braccio per ricordare Vito Curiale, ma caricatissima. I babies, con la tripla dell’indemoniato Canzonieri, toccano subito il massimo vantaggio (13-4 al 6’), ma non riescono ad imbavagliare l’irrefrenabile Ivan Stuppia (15 punti nel «tempino») e subiscono comunque troppo in difesa (23-22).

L’inerzia della partita è già cambiata per merito specie di Bolletta che assesta due «bombe», mentre dalla panca esce come un assatanato Peppe Barbera (mvp della contesa). Ragusa è in letargo, i tirrenici giocano da soli e piazzano, a cavallo del riposo lungo (36-44 a metà sfida), un micidiale break di 0-15 che peserà come un macigno sugli iblei. A rincuorare i ragusani (che giocano con un Terrana in pessime condizioni fisiche e che ricevono pochissimo dai lunghi Salafia e Matteo Distefano, peraltro a lungo in panchina dopo comparse sul parquet scarsamente incisive) ci pensano Dario Emmolo, dapprima, e Marcello Giarrusso, proprio a fil di sirena (53-59 al 30’).

Ed infatti, nell’ultima decisiva frazione, la rimonta di quelli di casa è veemente. Un parziale di 9-0 (griffato Giorgione Canzonieri) porta la Nova Virtus a meno 1 (64-65 al 37’). San Filippo del Mela sembra groggy, ma prima Iurato (il solito lottatore indefesso) forza e sbaglia in contropiede e, poi, Carmelo Mammana, che aveva segnato il canestro della quasi parità, fa cilecca incredibilmente da solo ed in contropiede. Barbera (7/7 da due e 7 rimbalzi) capisce che bisogna chiudere la partita, ma a 9 secondi dal gong la Nova Virtus è ancora lì.
Sulla rimessa, l’assist per Mammana è al bacio, ma il totem sbaglia ancora da sotto, confermando l’annata decisamente storta e sfortunata del club biancazzurro.

Nel prossimo turno, la Nova Virtus sarà di scena sul terreno della Jolly Reggio Calabria.

I risultati della 26 giornata
Rosarno – Acireale 83-85
Audax Rc – Racalmuto 74-69
Marsala – Gravina 70-64
Amatori Me – Redel Vis Rc 52-63
Nova Virtus – Cocuzza 69-73
Basket Gela – Paternò 75-76
Trapani – Nuova Jolly Rc 80-54
Canicattì – Soverato 64-53

La Classifica
Trapani 52
Acireale 40
Racalmuto 38
Amatori Messina 34
Redel Rc 28
Rosarno, Marsala 26
Soverato, Cocuzza 24
Gravina, Canicattì 22
Nuova Jolly Rc, Paternò 20
Basket Gela 16
Audax Rc, Nova Virtus 12