Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 642
RAGUSA - 16/03/2012
Sport - Calcio: la squadra di Pino Rigoli al gran completo, recuperato Buscema

Ragusa - Città di Messina vale un campionato. Rigoli: "Siamo pronti"

Favoriti gli azzurri anche per il fattore campo, grazie alla presenza del gran pubblico Foto Corrierediragusa.it

Tutto pronto per la sfida dell’anno. E’ l’incontro verità tra Città di Messina e Ragusa e chi vince può dire di avere un piede in serie D. Favorito il Ragusa che gioca in casa e che già all’andata pareggiò al Celeste non senza recriminazioni per le tante occasioni fallite da Saraniti ed Arena.

Il Ragusa è naturalmente favorito ma deve stare attento soprattutto al cinismo della squadra di Rando che con l’ex Peppe Rosa può colpire quando meno te lo aspetti. Pino Rigoli (nella foto) ha comunque catechizzato i suoi; niente attacchi all’arrembaggio ma atteggiamento tattico prudente senza tuttavia rinunciare a colpire e mettere i peloritani subito al tappeto.

Rigoli ha il vantaggio di potere disporre di tutti gli elementi a cominciare da Damiano Buscema, che è recuperato e potrà essere schierato a centrocampo insieme al pilastro Pellegrino. Per il resto formazione confermato con Di benedetto in porta, Gona e Milazzo esterni, Vindigni e Fontana centrali. In avanti il tridente classico con Saraniti e Sisalli esterni ed il bomber Arena centrale. Resta una maglia da assegnare a centrocampo ma Parente dovrebbe essere il favorito. Il Ragusa conta sull’apporto del suo pubblico per superare la prova di maturità di questo campionato.

La prevendita dei biglietti procede a gonfie vele e sugli spalti dell’Aldo Campo ci sarà sicuramente il pienone. Le presenze supereranno di certo le mille persone che per il Ragusa è già un evento almeno stando agli ultimi campionati. Segno che l’entusiasmo è tornato e che la società è pronta per traguardi più ambiziosi ma, attenti al Città di Messina.

Tutto pronto anche per i servizi di ordine pubblico. La Questura ha organizzato l’accoglienza della tifoseria messinese che si annuncia corposa. Il questore Filippo Barboso seguirà da vicino la gara come ha fatto a Vittoria anche se tutto è andato liscio così come ci si augura succeda per un’altro bella giornata di sport che sarà tra l’altro favorita dal bel tempo.