Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 918
RAGUSA - 05/03/2012
Sport - Basket: c’è stata partita solo nei primi venti minuti poi le ragusane hanno preso il volo

Per la Passalacqua Ragusa ottava vittoria consecutiva

Battaipaglia si deve arrendere al miglior tasso tecnico delle iblee
Foto CorrierediRagusa.it

Passalacqua Rg - Carpedil Battipaglia 62 - 31. PARZIALI: 16-9, 34-18, 47-23
PASSALACQUA RAGUSA: Buzzanca, Mazzone 12, Chimenz 4, Carnemolla 2, Machanguana 24 , Sarni ne, Bestagno 11, Kouznetsova 5, Manzini 4, Valerio. All. Marco Savini.
CARPEDIL BATTIPAGLIA: Isacchi 2, Bona 2, Potolicchio 5, D´Alie 5, Ribezzo 9, Fereoli, Trotta 2, Ardito 6, Guida, Miccoli. All. Luigi Salineri
ARBITRI:Davide Traspedini di Verona e Luca Maffei di Treviso

Ottavo successo consecutivo della Passalacqua Ragusa che, pur priva dell´apporto di Silvia Sarni e con Mara Buzzanca costretta a lasciare quasi subito il parquet, ha superato in scioltezza una Carpedil Battipaglia che è rimasta in partita solo per i primi minuti. Al 9´ il punteggio era ancora sul 12-9 ma già Clarisse Machanguana aveva avuto modo di far valere tutto il peso della sua classe.

A rompere il ghiaccio ci pensa Ludovica Chimenz che replica al 3´ (8-2) per il primo allungo biancoverde. La Carpedil, tuttavia, non cede e sino al 9´ (12-9 con un canestro più un aggiuntivo di Hairin Ribezzo) prova a non far scappare le ragusane che, tuttavia, con Martina Bestagno e Linda Manzini chiudono il parziale sul 16-9. La fisionomia dell´incontro non cambia anche quando Mara Buzzanca, già sofferente per una botta in allenamento, è costretta ad accomodarsi in panchina in seguito a una gomitata.

In campo entra Federica Mazzone (nella foto) che al 13´ (21-13) raccoglie i primi applausi e offre alternative al gioco d´attacco che, sino a quel momento, aveva privilegiato soprattutto i giochi a favore di Clarisse Machanguana. La Passalacqua continua a difendere con intensità e trova in attacco soluzioni anche da Svetlana Kouznetsova che al 19´, con una tripla, illumina sul tabellone il 34-18 con il quale si va negli spogliatoi.

Al ritorno in campo, la fisionomia dell´incontro non cambia. Ragusa, anzi, stringe ancora di più la difesa, lasciando nel parziale solo 5 punti alle avversarie, e allunga trovando sempre in Clarisse Machanguana, Federica Mazzone e Martina Bestagno terminali particolarmente ispirati. Il divario aumenta anche nell´ultimo parziale. Coach Salineri perde per raggiunto limite di falli prima Serena Bona e poi Hairin Ribezzo e la partita si avvia verso la sirena con il pubblico che dimostra comunque di apprezzare accomunando, alla fine, le due squadre in un lungo applauso.

Ora il campionato si concede una settimana di stop, che sarà utilissimo alla Passalacqua Spedizioni per recuperare le atlete che accusano problemi di natura fisica, e poi riprende il 20 marzo con la sfida di La Spezia sul campo di quella TermoCarispe che, vincendo i recuperi, è l´unica squadra in grado al momento di appaiare le ragusane in testa alla classifica.

Risultati:
Viterbo-Il Fotoamatore Firenze 62-55
Solar Energy Battipaglia-Cus Chieti 54-44
Consum.it Siena-RomaSistemi Pomezia 64-54
Passalacqua Ragusa-Carpedil Battipaglia 62-31
Saces Dike Napoli- Napoli Bk Women 65-57
Sogeit La Spezia-Termocarispe La Spezia 68-72
Free Woman Ancona-Ceprini Costruzioni Orvieto Posticipo