Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1479
RAGUSA - 19/02/2012
Sport - Calcio: i due match delle iblee terminano per 3 - 2

Stesso risultato ma emozioni opposte per Orsa e V. Ispica

Reti inviolate tra Scicli - Real Niscemi e Priolo - Santa Croce

Leonfortese - Or.Sa. Ragusa 3 - 2
Marcatori: 15´ Gurrieri (rig.), 16´ Benedettino (rig.), 28´ Carbonaro, 5´ st Battiato, 20´ st S. Vitale (rig.). Leonfortese: Arcati 6, Curcuruto 6, Messina 6 (32´ st Spataro sv), Lombardo 7, Favata 7, Trapani 6, Screpis 6 (26´ st Cacciato sv ), Benedettino 7, Battiato 6.5, Carbonaro 7 (39´ st Di Pasqua sv), Arpidone 6. All. Arpidone 6. Or.Sa.: Di Martino 6, Suizzo 6.5, Agosta 7, F. Occhipinti 6 (14´ st S. Vitale 6.5), Milazzo 6,5, Rovetto 7, Caruso 6, Minardi 6 (8´ st Sarra 6.5), Lucenti 6, Labidi 6, Gurrieri 6.5 (11´ st G. Occhipinti 6). All. Gulino 6. Arbitro: Grosso di Acireale 6.


Partite in chiaroscuro per le formazioni ragusane impegnate nella 7^ giornata di ritorno di Promozione. Se Virtus Ispica e Santa Croce raccolgono rispettivamente una vittoria e un prezioso pareggio esterno, l’Orsa Ragusa e lo Scicli rimediano invece una sconfitta e un pareggio in casa che ha il sapore della sconfitta. Come da pronostici l’Orsa perde con la Leonfortese anche se la formazione di Gulino era passata in vantaggio al 15’ con un rigore trasformato da Gurrieri, subendo il pareggio un minuto dopo dal biancoverde Benedettino, anch’egli su rigore. La Leonfortese è poi dilagata portandosi sul 3-1 e solo alla fine l’Orsa ha trovato il gol del 3-2.

--------------------------------------------------------------------------------

Virtus Ispica - San Sebastiano 3 - 2

Giornata trionfale invece per la Virtus Ispica perché supera il San Sebastiano per 3-2, avvicinandosi ulteriormente alla zona play off. Ospiti in vantaggio raggiunti con un gol di Romeo e ancora in vantaggio per 1-2. Poi i gol di Peluso e La Vaccara portano la vittoria alla formazione allenata da Monaca che adesso guarda con grande ottimismo alla zona che consente un altro posto per l’Eccellenza.

--------------------------------------------------------------------------------

Scicli - Real Niscemi 0 - 0
Scicli: Bonuomo 7, Voi 7 , Roccasalvo 6, Tasca 6 (35´ pt Pitino 6), Savà 6, Battaglia 6.5, Amenta 5.5 (1´ st Cannata 7), Livia 7, Assenza C. 5 (22´ st Scifo sv), Assenza E. 5.5, Donzella 6. All. Rosa. Real Niscemi: Migliore 6, Crisci 5.5, Iapichino 6, Castiglia 6.5, Alma 6.5 Testa 6, Di Stefano 6.5, Streva R. 6 (18´ st Citronella 5.5), Carfì 5.5 (21´ st Piazza 5), Scerra 6, Cortese 6 (36´ st Roselli sv) All. Collura. Arbitro: Bertè di Barcellona 8. Note: Espulso al 31 s.t Castiglia.


Occasione persa per lo Scicli che non riesce a sfruttare il fattore campo e superare una diretta concorrente nella lotta per non retrocedere. La formazione di Tasca e Rosa ha avuto diverse occasioni e, anche con l’uomo in meno, non sono riusciti a superare il Real Niscemi che ha portato a casa un punto prezioso.

--------------------------------------------------------------------------------

Priolo - Santa Croce 0 - 0
Priolo: Sastri 6, V. Genovese 5,5 (1´ st Ganci 6,5), Mangiafico 6, Gallo 5,5, Oliva 6,5, S. Genovese 6, Freddura 5,5 (1´ st Gozzo 6), Amenta 6, Tinè 6,5, Nucelli 5,5, Blandini 6 (25´ st Batti 6). All.: Sparti. Santa Croce: Gurrieri 6, Sferrazza 6, Basile 6, D´Agosta 6,5, Buoncompagni 6, Iurato 5,5, Quintana 6, Donato 6 (44´ st Indigeno sv), Brugaletta 6 (46´ st Manzella sv), Incardona 5,5 (26´ st Consalvo 6), Di Vita 6. Arbitro: Lupi di Acireale 7.


Importante pareggio del Santa Croce a Priolo perché consente alla formazione biancazzurra di allungare la striscia positiva di partite sebbene l’incontro è stato nel complesso scialbo e il Santa Croce non ha giocato come nelle partite precedenti. Il punto conquistato consente però di archiviare la trasferta con soddisfazione perché il Priolo in casa ha concesso pochi punti alle avversarie, anche quelle più quotate.