Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1127
RAGUSA - 19/02/2012
Sport - Calcio: per vedere il primo gol si è dovuto aspettare ben 36 minuti

Ragusa rullo compressore fa poker contro l´Atletico Catania

Il Ragusa risce nell’impresa di centrare l’ottava vittoria consecutiva Foto Corrierediragusa.it

RAGUSA - ATLETICO CATANIA 4 - 0

RAGUSA: Di Benedetto, Bruno (Karemani al 22´ St.), Milazzo, Parente, Vindigni, Sapienza, Buscema (Corso al 14´st), Pellegrino, Bonaffini, Arena, Sisalli (Costanzo al 18´ St.)
ATLETICO CATANIA: Colonna, Pandolfo, Ventimiglia, Grasso, Sapienza (Lo Cicero al 15´st), Mertoli, Coniglio, Marchese, Ilaro (Risica al 22´st), Contarino, Licciardello
Reti: Buscema 36´ pt - Bonaffini al 1´ St e al 44´st. - Costanzo 20´ St.


Il Ragusa risce nell´impresa di centrare l´ottava vittoria consecutiva a spese dell´atletico Catania. I biancazzurri sembrano ormai davvero inarrestabili. Per quanto riguarda la partita, per vedere il primo gol si è dovuto aspettare ben 36 minuti, dopo che il Ragusa stava pressando gli etnei da almeno un quarto d´ora. Tutto nasce da una mischia in area e dopo che Arena aveva colpito la traversa della porta difesa dall´ottimo Colonna che ha parato tanto nell´arco della gara. Rigoli ha dovuto schierare Brinò sin dal primo minuto a causa delle indisponibilità di Gona e Fontana.

Nella ripresa il Ragusa trova il raddoppio con Bonaffini dopo appena un minuto trona un sinistro a volo che regala la seconda marcatura del Ragusa. Al 18´ del secondo tempo entra in campo Costanzo al posto di Sisalli e dopo due minuti trova il gol, dopo una bella azione cominciata dalla sinistra e finalizzata dallo stesso attaccante di origini palermitane. Il quarto gol è arrivato ad opera di Bonaffini. Il resto della gara scorre via senza particolari emozioni, con Arena che ha tentato in piu occasioni la via del gol, senza riuscirvi.