Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 514
RAGUSA - 12/02/2012
Sport - Basket: Lia Valerio tra le protagoniste della partita

A Firenze è una Passalacqua super: 73 - 49

Domenica prossima scontro al vertice al PalaMinardi contro il Cus Chieti
Foto CorrierediRagusa.it

Firenze - Passalacqua Ragusa 49 - 73
(Parziali 10-23, 20-40, 37-6)

Firenze: Stefanini 15, Evangelista 2, Ciantelli, Fabbri 7, Ilieva 6, Balestri 6, El Habbab, D´Erasmo, Corsi 5, Lastrucci 8. All. Tommaso Paoletti.

Passalacqua Ragusa: Cappellone, Buzzanca 6, Mazzone 8, Chimenz 4 , Carnemolla 7, Machanguana 11, Sarni 4, Bestagno 10, Manzini 13, Valerio 10. All. Marco Savini

Arbitri:Stefano Pani di Cagliari e Alessandro Pais di Sassari


In una delle due finestre che la neve ha lasciato sulla 5a giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile, la Passalacqua Spedizioni Ragusa supera Firenze e inizia nel migliore dei modi l´avvicinamento alla sfida di domenica prossima quando al PalaMinardi sarà di scena il Cus Chieti.

Le ragusane viste all´opera al palazzetto di San Marcellino sono parse in buone condizioni, pronte al finale di stagione che la società e la tifoseria auspicano.

La Passalacqua presenta il quintetto delle ultime settimane con Linda Manzini, Mara Buzzanca, Lia Valerio (nella foto), Ludovica Chimenz e Clarisse Machanguana. In avvio, Francesca Fabbri tiene in gara le compagne (10-14 al 7´) replicando alle conclusioni di Chimenz, Buzzanca, Machanguana, Mazzone e Carnemolla. Lo strappo lo firma Linda Manzini con sette punti consecutivi che consentono alle biancoverdi di chiudere avanti (10-23) il primo parziale.

Al ritorno in campo, Ilieva realizza un libero ma la Passalacqua Spedizioni straripa con un altro parziale di 9-0 che mette in mostra la precisione di Chimenz, Mazzone, Machanguana, Valerio. Al 15´ il tabellone indica 11-32 e al riposo lungo il vantaggio cresce ancora (20-40).

La partita appare segnata e, in effetti, Firenze non riesce più a riagganciare il treno della Passalacqua che, anche all´inizio del terzo parziale, allunga con otto punti consecutivi di Lia Valerio, seguiti dalle repliche di Linda Manzini e Ludovica Chimenz (26-52 al 25´). Savini continua ad alternare le ragazze in campo senza alterare più di tanto gli equilibri e chiamando a precise responsabilità, sia in fase di conclusione che nei meccanismi di difesa, tutte le atlete a sua disposizione. Solo nell´ultimo parziale (12-10 per le toscane), Ragusa allenta la presa e consente a Firenze di chiudere la partita a testa alta.

Nella prestazione corale delle ragusane, anche alcune individualità riescono a emergere: Lia Valerio (2/2 da due e 2/2 da tre e quattro rimbalzi), Valeria Carnemolla (2/2 da due e 1/2 da tre), Linda Manzini (4/5 da due e 1/2 da tre), Martina Bestagno (2/2 da due, 6/8 ai liberi e quattro rimbalzi), Federica Mazzone (3/4 da due, 2/2 ai liberi e tre rimbalzi) sono il segno di una squadra in salute nella quale non solo Clarisse Machanguana, Mara Buzzanca, Silvia Sarni e Svetlana Kouznetsova (anche ieri assente ma pronta a rientrare domenica prossima) possono caricarsi pesi e responsabilità.

Coach Marco Savini, a fine gara, si mostra soddisfatto: "In questo torneo non è certo scontato venire a vincere di 24 punti a Firenze. Ho visto la squadra abbastanza bene e, rispetto a domenica scorsa, ho colto ulteriori segnali di crescita, sia a livello di squadra che nella prestazione delle singole. Solo nell´ultimo quarto c´è stato un calo, dovuto anche ad alcune rotazioni forzate per risparmiare alcune ragazze che avevano subito qualche colpo".

La squadra avrà ora due giorni di riposo e martedì si ritroverà a Ragusa per iniziare a preparare la partita con il Cus Chieti che, a causa del maltempo, ha saltato le ultime due gare in campionato. Coach Savini prova a interpretare questo particolare: "Noi, indubbiamente, siamo riuscite a non interrompere il ritmo delle gare e degli allenamenti e questo potrebbe agevolarci, ma il Cus Chieti potrà giovarsi di una maggiore freschezza atletica non avendo giocato le ultime due partite. Difficile dire chi possa essere avvantaggiato da questa situazione. Sarà una partita tutta da giocare e che intendiamo preparare nel migliore dei modi".